“Prima il boato, poi tutto è diventato nero”. Schianto tra due treni, carrozze accartocciate e decine di feriti

Un grave incidente ferroviario si è verificato nel tardo pomeriggio di ieri. Due treni si sono scontrati per cause ancora da accertare. Dalla prima ricostruzione sembra che uno dei due treni abbia colpito un oggetto in un tunnel e il secondo, a causa di problemi di segnalazione, non abbia potuto evitare l’impatto. Immediatamente sono scattati i soccorsi: in totale sono 18 le persone rimaste ferite e trasportate in ospedale.


La collisione è avvenuta nei pressi di London Road, nei pressi di Salisbury, e ha coinvolto una South Western Railway e un servizio Great Western. Angela Mattingly, che era sul treno, ha raccontato l’accaduto: “Tutto è diventato nero all’improvviso. Subito dopo lo schianto ho visto persone volare in avanti insieme a oggetti e valige. Ho visto qualcuno cadere e sbattere violentemente la testa. Non abbiamo capito subito cosa stava accadendo, ci abbiamo messo un po’ per capire che il treno si era scontrato”.

salisbury incidente

Incidente Salisbury, le testimonianze di chi era sul treno

Lucy Gregory ha aggiunto: “Stavamo entrando nella stazione di Salisbury e il treno sembrava un po’ traballante. Mi ero appena alzata in piedi e mi ero messa il cappotto e il telefono in tasca quando c’è stato questo impatto enorme e sono caduta. Per uscire abbiamo dovuto rompere le finestre. È stato davvero spaventoso”.


salisbury incidente


Corinna Anderson, 51 anni, di Derby, era sul treno da London Waterloo a Salisbury, dove avrebbe dovuto visitare un’amica. Ha detto: “Sono stata sbattuta a terra e c’è stato un enorme boato. La prima cosa che ho pensato e che qualcuno fosse ferito. Sono un soccorritore addestrato, quindi volevo aiutare. C’era una signora nella carrozza in cui mi trovavo ed è stata scaraventata giù dal sedile vicino alla porta”.

salisbury incidente


E ancora: “Ho sentito e visto che sul treno di Temple Meads c’era un bambino di tre settimane che è stato salvato dal treno dai vigili del fuoco e per fortuna sta bene. Mentre scendevo dal treno ho visto il vigile del fuoco che cullava il bambino tra le sue braccia e poi ho visto la madre che riceveva il bambino e sono stati scortati via per cure mediche”. Dopo l’incidente la circolazione dei treni era stata sospesa, mentre un centro di pronto soccorso era stato allestito nella chiesa di San Marco a Salisbury.

Pubblicato il alle ore 10:16 Ultima modifica il alle ore 10:16