Morto di Covid il noto chirurgo plastico: “Contagiato da una paziente, gli ha tossito in faccia”

Un famosissimo chirurgo è morto a causa del Covid. Il chirurgo, così come riportato dal mag Tmz, non aveva mai smesso di lavorare anche durante la pandemia. E proprio a causa di ciò, il rischio di venire a contatto con una persona infetta era già piuttosto alto. Cosa che appunto è successa. Ma vediamo insieme la dinamica.

I cari del chirurgo plastico di Beverly Hills, il dottor Payman Simoni, dicono di avere il cuore spezzato. Il medico aveva 50 anni ed è deceduto venerdì 8 gennaio per complicazioni causate dal COVID-19.  “Lo choc è che fosse così perfettamente sano”, ha detto un’amica di famiglia, Katy Amiri-Younesi. Ecco com’è avvenuto il contagio. (Continua dopo le foto)


“È un dottore, l’ho chiamato quando avevo il COVID. Mi stava istruendo su cosa fare”. Un amico di vecchia data di Payman Simoni ha dichiarato che il medico avesse fatto un esame il 6 dicembre, poco  dopo che una paziente che aveva visitato aveva chiamato per dire di essere positiva. Così è risultato positivo anche lui. I suoi amici hanno raccontato che per circa una settimana l’uomo stesse benissimo, ma poi ha iniziato ad avere il fiato corto. Alla fine è stato intubato con un ventilatore al Cedars-Sinai Medical Center, luogo in cui la situazione è precipitata. “Sì, indossava sempre la mascherina. Era un medico. E ha sempre preso tutti i protocolli sul serio”. Payman Simoni non aveva solo il suo studio di chirurgia estetica, era anche un otorinolaringoiatra e aveva fatto parte del cast dello show The Doctors. (Continua dopo le foto)

La sua famiglia sta ancora cercando di capire cosa sia andato storto. E nel frattempo vogliono esortare tutti a prendere tutte le precauzioni. Il dottor Payman Simoni è morto mentre era ricoverato in ospedale a Los Angeles dopo aver contratto il virus durante l’esecuzione di una procedura cosmetica su una paziente che si è rivelata positivo al Covid, secondo quanto riferisce la famiglia. “Ci è stato detto che il mese scorso il dottor Simoni stava facendo un’iniezione al labbro su una donna. Le è stata controllata la temperatura e ha compilato un questionario Covid, ma non le è stato fatto alcun test”, scrive Tmz. “Mentre il dottore operava la donna senza mascherina”, si legge ancora “le nostre fonti dicono che gli ha tossito in faccia. Lui aveva la mascherina, ma comunque il suo droplet gli è finito addosso”. La donna avrebbe contattato lo studio pochi giorni dopo per comunicare di essere positiva al Covid.

Televisione, il presentatore e giornalista vittima del Covid. Diceva “non esiste, faccio come voglio”