Terrore in città, armato di arco e frecce colpisce i passanti: morti e feriti

Morti e feriti dopo un attacco con arco e frecce nel cuore della città. Lo ha reso noto il capo della polizia locale, spiegando che un uomo è stato fermato e che ”ha agito da solo”. ”Diverse persone sono rimaste ferite e molte sono morte”. La polizia, riporta Adnkronos, non esclude un ”background terroristico”. L’attacco è avvenuto in una zona residenziale davanti ad alcuni negozi.


È successo in Norvegia, nella città di Kongsberg a 80 km da Oslo. ”Una tragedia per tutti. Non ci sono parole per descriverla”, le parole del sindaco di Kongsberg, Kari Anne Sand. ”L’unità di crisi è attiva e funzionante, cerchiamo di aiutare tutte le persone coinvolte”, ha aggiunto Sand. Il sospetto, scrive l’agenzia di stampa Afp citando il canale televisivo TV2, aveva anche un coltello e/o diverse altre armi.

Norvegia


Secondo le prime ricostruzioni che arrivano dalla Norvegia i l’attentatore è partito da un supermercato, la Coop Extra sul lato ovest di Kongsberg, Da qui, poi, si sarebbe spostato in altre zone di Kongsberg, tutte ora isolate dalla polizia. Sui luoghi dell’aggressione sono presenti dozzine di veicoli di emergenza, tra ambulanze, auto della polizia.


Norvegia


Anche un elicottero e una squadra di artificieri sono stati inviati sulla scena e il servizio di intelligence nazionale è stato allertato. L’emittente pubblica Nrk ha mostrato sul suo sito una foto inviata da un testimone che mostra una freccia nera piantata in un muro. Non è la prima volta che la Norvegia vive momenti del genere.

norvegia


Dieci anni esatti fa, il 22 luglio 2011, la Norvegia è stata il bersaglio di attacchi di estrema destra. Era il giorno in cui durante un raduno dei Giovani Laburisti sull’isola di Utoyaha Anders Behring Breivik aveva ucciso 77 persone. Aveva fatto esplodere una bomba vicino alla sede del governo di Oslo e poi aveva aperto il fuoco.
Un’altra ferita aperta nel cuore delle Norvegia risale ad agosto 2019 quando Philip Manshaus aveva attaccato i fedeli di una moschea nella periferia della città. Una lunga storia di terrore al quale oggi si aggiunge un nuovo capitolo.

Pubblicato il alle ore 22:27 Ultima modifica il alle ore 22:27