Aereo con 191 passeggeri si schianta all’atterraggio: morti e feriti

Un aereo dell’Air India con 191 persone a bordo e proveniente da Dubai è uscito di pista e si è spezzato in più parti durante un atterraggio nell’aeroporto di Kozhikode, conosciuta anche come Calicut, nello Stato del Kerala, nel sud del Paese. Secondo quanto riportano i media locali, sono tre le vittime accertate al momento, una delle quali è il pilota dell’aereo, ma almeno 40 persone sono rimaste ferite.

L’agenzia indiana ANI scrive che l’aereo era partito da Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, con destinazione Calicut, dove si è schiantato verso le 19.45 locali (le 16.15 italiane). Il Boeing 737 si è rotto in più parti dopo essere andato fuori pista durante la fase di atterraggio. (Continua a leggere dopo la foto)


Le foto della scena pubblicate dai media locali e su Twitter, mostrano il velivolo distrutto e i detriti lasciati lungo la posta di atterraggio. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, al momento dell’incidente si stava abbattendo un forte temporale. Secondo le immagini trasmesse dalle agenzie di stampa indiane, la cabina di pilotaggio e la parte anteriore dell’aereo sono completamente distrutti, con detriti sparsi sulla pista ed oltre. (Continua a leggere dopo la foto)

Per questo motivo molti voli in arrivo erano stati dirottati verso altri scali. A seguito dello schianto i voli in arrivo sono stati dirottati verso gli aeroporti vicini e quelli in partenza hanno subito e subiranno forti ritardi. Un portavoce di Air India ha riferito che diversi passeggeri sono rimasti feriti nell’incidente. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Riferendosi ad un funzionario di polizia intervenuto sul logo dell’incidente, la Reuters riporta che si teme che almeno altre persone siano rimaste uccise nello schianto. Al momento i feriti sarebbero 40, ma il conto è destinato a salire.

 

Farouk Kassam, 28 anni fa il sequestro in Sardegna. Oggi ha 36 anni: come è diventato