Jessica, 27 anni, trovata morta dal coinquilino. “Non ci sono dubbi sul perché”

Il tempo strappato dalle mani e un dolore che si fa sempre più insopportabile. Contr0 la depressione Jessica lottava dall’adolescenza ma nella danza aveva trovato una risposta. Era brava Jessica e per mesi il motivo della sua morte, a soli 27 anni, era rimasta avvolta nel mistero. Era il 15 giugno ed il suo corpo era stato trovato senza vita nel suo appartamento.

Una morte che aveva destato molta sensazione in tutto il paese al punto da far scattare un’inchiesta conclusa proprio ieri. A quanto si apprende, aveva fatto ricercare online sull’autolesionismo e il motivo scatenante di un gesto estremo nelle restrizioni del lockdown dopo che le era è stato impedito di ballare e lavorare. Prima di andarsene aveva avuto la forza di lasciare un messaggio alla nonna.”Ti amo così tanto, nonnina, e ti sono grata per quello che hai fatto per me. Ma non posso più in grado di affrontare quello che sta succedendo nella mia testa”, si leggeva. Continua dopo la foto


Di segnali, Jessica Norris di Bolton, due volte vincitrice di Miss Pole Dance UK ne avrà mandati, ma nessuno è stato in grado di capirli. Neppure sua madre Alanna Norris, che vive in Francia, ha detto: “Jessica ha condotto una vita strutturata e ha lottato quando il lockdown ha significato che non poteva insegnare o prendere parte a gare di pole dance”. Continua dopo la foto

Durante il Lockdown nel marzo 2020 Jessica Norris ha vissuto con l’amico Brian Crompton e ha lavorato in un bar per riuscire ad avere delle entrate. Il suo convivente ha detto lunedì al Bolton Coroner’s Court di essersi recato al lavoro la mattina della sua morte e di non aver ricevuto risposta ad un messaggio inviatole più tardi per chiederle come stava. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Tornando a casa, scrive ilMessaggero.it, l’uomo ha trovato un biglietto sulla porta della sua camera da letto che diceva: “Non entrare. Suona il 999. Mi dispiace tanto”. Da lì gli sforzi per rianimare la giovane furono vani. Il medico di base di Jessica, il dottor Imran Salun, ha detto che le era stata prescritta la sertralina come antidepressivo ma non c’erano prove di droghe o alcol nel suo sistema al momento della morte.

Ti potrebbe interessare: Uccide l’ex moglie con un’accetta, poi tenta il suicidio. Deborah aveva 42 anni