Principe Filippo, solo un italiano tra le 30 persone ammesse ai funerali. E non è famoso

Si terranno in forma strettamente privata sabato 17 aprile i funerali del principe Filippo di Edimburgo, marito della regina Elisabetta, morto a 99 anni. Soprattutto per le normative anti Covid 19, saranno davvero poche le persone che daranno l’ultimo saluto all’uomo che ha vissuto 73 anni al fianco di Sua Maestà. Si tratta di una lista ristretta di 30 persone, adeguatamente vagliata dalla sovrana, che potrà partecipare alle esequie.

Colpisce il fatto che William e Harry ai ferri corti dopo lo strappo dalla Royal Family di quest’ultimo e il trasferimento negli Usa, avranno posti separati, almeno in chiesa. Tra di loro ci sarà il cugino Philip. E questo sarebbe il risultato di una riflessione fatta dalla regina. Il portavoce di Buckingham Palace ha così reso noto il risultato di una riflessione da parte della regina Elisabetta II sulle pagine del Daily Mail. Gli invitati, ovvero i 30 famigliari previsti a causa della pandemia, verranno dunque disposti secondo le volontà della sovrana: “Questo è un funerale”, dichiara il portavoce, aggiungendo nel dettaglio qualcosa in più. (Continua dopo la foto)


Inoltre nessuno sarà in divisa militare, così come ha disposto la regina, e il feretro sarà trasferito in corteo nel breve tragitto fra il castello di Windsor all’adiacente cappella di St George a bordo di un’amata Land Rover modificata in forma di stravagante carro funebre su progetto dello stesso duca di Edimburgo. Il corteo sarà guidato dall’erede al trono Carlo (con la regina quasi 95enne in attesa dentro la chiesa) e, al suo fianco, dalla principessa Anna, secondogenita di Elisabetta e Filippo. (Continua dopo la foto)

Poi alle loro spalle gli altri due figli, Andrea ed Edoardo, e più indietro i nipoti del ramo principale della dinastia, William e Harry: i quali tuttavia nella cappella si separeranno, divisi dal cugino Peter Phillips, primogenito di Anna. La Regina Elisabetta ha dovuto ridurre all’osso la lista degli invitati. Ha preso scelte difficili e ha lasciato “fuori” moltissime persone. Ci saranno quindi quasi esclusivamente i parenti. Figli, nipoti con consorti, e anche familiari più distanti arrivati dalla Germania: Filippo ha infatti origini tedesche. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Nella lista delle persone ammesse c’è anche un italiano: si tratta di Edoardo Mapelli Mozzi, marito di Beatrice di York, la figlia di Andrea (duca di York) e Sarah Ferguson. Edoardo Mapelli Mozzi ha origini italiane, ma è cresciuto in Inghilterra: è il figlio del conte Alessandro Mapelli Mozzi, ex sciatore olimpico che rappresentò Londra nel 1972, e di Nikki Shale, è fondatore e Ceo di Banda, azienda immobiliare di lusso. Mozzi e la principessa Beatrice si sono innamorati nel 2018: lui conosceva da anni la nipote della regina Elisabetta II ma è stato il matrimonio della sorella di lei, Eugenia con Jack Brooksbank, a farli rincontrare: occasione che nel giro di poco più di un anno ha portato sul dito di lei un anello di fidanzamento da 100 mila sterline.

“Lo ha deciso la regina”. Harry e William al funerale di Filippo, la scelta ‘spietata’ di Elisabetta