È guerriglia! Sta accadendo ora: il paese è nel caos e la gente inizia ad avere veramente paura. Le immagini amatoriali degli scontri sono scioccanti. Ecco cosa sta succedendo e dove

 

Nuovi scontri questo pomeriggio nella zona del vecchio porto a Marsiglia tra tifosi e tra ‘hooligans’ e la polizia francese a poche ore dal match in programma al ‘Velodrome’ tra Inghilterra e Russia (FOTO). Diversi i feriti, uno in condizioni serie, si tratta di un tifoso della Nazionale dei tre leoni che è stato sottoposto a massaggio cardiaco e poi trasportato da un’autoambulanza in ospedale.

(Continua a leggere dopo la foto)


{loadposition intext}

La polizia è intervenuta con gas lacrimogeni per sedare gli scontri fra supporter inglesi, russi e francesi. I tifosi si sono poi dispersi nelle stradine circostanti. Alcuni, racconta il sito della rete televisiva BfmTv, hanno continuato a picchiarsi fra loro, strappandosi le magliette a vicenda e brandendo bottiglie di birra.

(Continua a leggere dopo il video)

 

Già ieri sono state arrestate nove persone per scontri fra tifosi e polizia nella città francese. Più di mille poliziotti sono stati mobilitati per la partita Inghilterra-Russia di questa sera, che viene considerata particolarmente a rischio per l’ordine pubblico. Le due tifoserie verranno fatte entrare da ingressi separati.

(Continua a leggere dopo la foto)

Intanto quattro uomini di nazionalità francese sono stati arrestati stamattina, dopo una rissa con un gruppo di tifosi inglesi, avvenuta in un bar nel centro di Lione. Secondo fonti della polizia locale, i quattro uomini – di età compresa fra 20 e 24 anni – avevano un tasso etilico molto alto, al momento del loro arresto. La rissa non ha provocato feriti, ma danni in un albergo situato fra la stazione ferroviaria Perrache e place Bellecour, dove si trova la fan zone allestita dall’Uefa per l’Europeo.

 

Caffeina News by Adnkronos

(www.adnkronos.com)

 

Ti potrebbe interessare anche: Attentati a Bruxelles, l’ombra del terrorismo anche sugli Europei di calcio. “I rischi sono altissimi”. E arriva la dolorosa decisione

Pubblicato il alle ore 17:33 Ultima modifica il alle ore 11:49