Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Detroit Scivolo Gigante Chiuso

“Oddio, non salite più”. Scivolo ‘killer’, il parco giochi lo inaugura ma chiude in tempi record: il video choc

  • World

Un incredibile episodio si è verificato negli Stati Uniti e precisamente a Detroit, dove uno scivolo gigante è stato chiuso praticamente il primo giorno di apertura. Una vicenda più unica che rara, che ovviamente ha scatenato una bufera senza precedenti. Purtroppo l’incolumità dei bambini è stata messa a rischio all’interno del parco Belle Isle Park. Mentre si stavano divertendo, è successo qualcosa di veramente inaspettato, che ha fatto preoccupare i genitori e non solo e quindi la decisione è stata inevitabile.

A Detroit è stata disposta la chiusura di uno scivolo gigante a causa della sua pericolosità. Dunque, è stato chiuso per evitare che ci fossero conseguenze serie. A proposito di parco giochi, qualche giorno fa una giornata di divertimento al parco giochi per i bambini si è quasi trasformata in una strage con quel crollo inaspettato. Nessuno poteva immaginarsi che al Blackgang Chine del Regno Unito avvenisse tutto questo. Tante sono state le urla udite. Ma nessun bimbo ha riportato ferite, mentre solamente due uomini si sono fatti male. (Leggi anche “Ci sono feriti”. Terrore al parco giochi, giostra crolla in pochi istanti. Urla e genitori disperati)

Detroit Scivolo Gigante Chiuso


Detroit, scivolo gigante chiuso: bambini lanciati in aria

Mentre avveniva la discesa, nel parco di Detroit e precisamente in questo scivolo gigante poi chiuso, i bambini sono stati lanciati per aria e sono poi caduti in modo pericoloso sulla struttura fatta di metallo. Evidentemente c’è stato il rischio di incorrere in incidenti gravi e quindi dopo che anche alcuni filmati pubblicati online hanno iniziato a spopolare, c’è stata la chiusura dello scivolo. Andiamo a vedere insieme cosa hanno dichiarato i funzionari del parco e cosa successivamente è stato deciso di fare.

Detroit Scivolo Gigante Chiuso Motivo

Dopo che sono scoppiate le proteste negli Stati Uniti, c’è stata la chiusura dello scivolo gigante, anche se fortunatamente non ci sono stati feriti. Queste le parole dei funzionari: “Abbiamo disposto la chiusura del famoso scivolo gigante per apportare alcuni aggiustamenti alla velocità. La superficie è stata pulita ed è stata spruzzata acqua sullo scivolo per rallentare le corse”. Nei giorni successivi lo scivolo gigante è stato aperto nuovamente e sono anche stati postati dei filmati affinché i bimbi sappiano come scendere senza avere problemi.

Nel luglio scorso invece c’è stata una tragedia sulle montagne russe in Danimarca. Siamo nel parco divertimenti di Tivoli Friheden ad Aarhus, vicino a Copenaghen. Qui quella che doveva essere una giornata di svago si è trasformata in un terribile momento quando è morta una ragazza di 14 anni. Dopo di lei anche un altro ragazzo si è fatto male, ma la sua prognosi seppur riservata non lo ha messo in pericolo di vita.

“Una ragazzina di 14 anni è morta”. Tragedia sulle montagne russe: la carrozza si stacca durante il giro


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004