Crolla un ponte, superstrada chiusa e soccorsi sul posto: ci sono feriti

Qualche ora prima del crollo del palazzo di undici piani a Miami c’è stato un altro crollo, questa volta con bilancio meno pesante. Sono ancora in corso le operazioni di salvataggio delle persone rimaste intrappolate nel crollo del palazzo avvenuto  intorno alle 2 del mattino al numero 8777 di Collins Avenue, dove si trovano le Champlain Towers, un condominio di circa 100 appartamenti di fronte alla spiaggia di Miami Beach ma si teme una vera strage. 

Il crollo si è infatti verificato intorno alle due di notte, quando presumibilmente le persone che si trovavano al suo interno dormivano. Sul web sono stati caricati alcuni video in cui si vede un’ampia sezione dell’edificio crollato e un grosso cumulo di macerie. 

crollo ponte washington

Un testimone che soggiornava in un hotel dall’altra parte della strada ha detto “uno di questi enormi edifici e sparito. È una delle cose più brutte che abbia mai visto in vita mia”, ha detto l’uomo ai giornalisti presenti sul posto. Poco prima del crollo del palazzo, questa volta a Washington DC, un ponte pedonale è collassato sulla Interstate 295 nel nord-est della città.


crollo ponte washington

Almeno cinque persone sono rimaste ferite, il traffico è stato interrotto per permettere ai soccorritori di intervenire e mettere in sicurezza la zona.  I feriti sono stati trasportati in un ospedale locale, ha detto Christopher Geldart, vicesindaco ad interim per la sicurezza pubblica e la giustizia, durante una conferenza stampa. 

crollo ponte washington
crollo ponte washington

Anche altre due persone sono rimaste ferite ma non sono stati ricoverati in ospedale. L’autostrada 295 rimarrà chiusa in entrambe le direzioni per mettere in sicurezza la zona ha twittato la DC Homeland Security & Emergency Management.

Pubblicato il alle ore 12:55 Ultima modifica il alle ore 12:55