Seppellisce la madre 79enne paralizzata nel deserto: sopravvive per 3 giorni

Quella che vi stiamo per raccontare è una storia terribile che ci arriva dalla Cina. Un uomo di 58 anni è stato arrestato per aver tentato di uccidere la madre disabile di 79 anni. Secondo quanto riportano i media stranieri, l’anziana donna, paralizzata, è stata seppellita viva dal figlio nel deserto ed è sopravvissuta per tre giorni senza cibo né acqua, fino a quando la polizia non l’ha salvata.

A trovare la donna è stata la polizia della provincia dello Shaanxi, nella Cina nord-occidentale. Un filmato drammatico pubblicato dai media mostra alcune persone che estraggono l’anziana dalla terra. A permettere il salvataggio della signora è stata la nuora, che dopo aver fatto alcune domande al marito sulla 79enne si è insospettita e ha avvisato la polizia. (Continua a leggere dopo la foto)


Agli agenti ha detto che suo marito, noto con il cognome Ma, aveva detto di aver mandato la madre da alcuni parenti, una versione a cui evidentemente lei non ha creduto. La madre salva, il figlio arrestato – Così la polizia ha avviato un’indagine sulla scomparsa della 79enne il figlio è stato convocato per un interrogatorio. (Continua a leggere dopo la foto)

Dopo non molto il 58enne avrebbe confessato di aver seppellito sua madre in una tomba deserta, a sud della contea di Jingbian. Quando la polizia è arrivata sul posto ha sentito le grida d’aiuto di qualcuno. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Così gli agenti hanno localizzato la donna agonizzante ma viva, l’hanno tirata fuori e portata in ospedale dove si trova in condizioni stabili. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio e portato in carcere. La polizia ha detto che un’indagine sul caso è ancora in corso. Una storia davvero atroce.

Ti potrebbe anche interessare: Paola e Michele, l’amore sboccia al balcone durante il coronavirus. Cosa è successo dopo il lockdown