Orrore allo zoo, 21enne sbranata e uccisa da una tigre davanti ai colleghi. Una fine terribile

Una giovane donna è stata sbranata a morte da una tigre in un parco safari dopo che i colleghi non sono riusciti a dirle che la porta della gabbia della tigre che stava pulendo era stata lasciata aperta. Catalina Ibarra, 21 anni, laureata in ecoturismo, è stata uccisa da una tigre al Safari Rancagua nell’omonima città cilena centrale venerdì. Catalina, 21 anni, stava lavorando al parco safari in quel momento ed è stata mandata a svolgere compiti di pulizia quando si è verificato l’attacco fatale.


Secondo il suo collega Leonardo Maluenda, non le è stato detto che la porta della gabbia della tigre fosse aperta. Leonardo ha detto ai giornalisti: “La cosa più logica è che ti dicono di stare attento se vai a pulire lì perché la tigre è libera, ma non l’hanno avvertita”. Secondo il referto del medico legale, la donna è stata morsa al collo dalla tigre. Immediatamente è stata aperta un’indagine per capire di chi sia la responsabilità di quanto accaduto.

tigre


Travolto dalle polemiche per una morte tanto atroce quanto assurda e accusato di negligenza, il direttore amministrativo del parco ha affermato che un gruppo di lavoratori dello stesso zoo aveva deliberatamente sbloccato la gabbia delle tigri contrariamente a quanto prevede il protocollo, lasciandola aperta. Un collega della 21enne ha affermato che altri addetti sapevano.


catalina ibarra


Ma nessuno aveva avvisato Catalina Ibarra del fatto che era abitudine di alcuni custodi lasciare la gabbia della tigre aperta e che andava chiusa prima delle pulizie Catalina Ibarra era incaricata della pulizia e della manutenzione del parco safari, dove lavorava da oltre due anni, e occasionalmente faceva visite guidate alle famiglie.

tigre

Nessuno dei suoi compiti prevedeva il contatto diretto con nessuno degli animali, secondo la struttura, che ora è indagata per possibile negligenza. La tigre che ha ucciso Catalina Ibarra non è stata soppressa, ma il suo destino rimane poco chiaro.

Pubblicato il alle ore 18:43 Ultima modifica il alle ore 18:46