Brian Laundrie trovato morto gabby petito

“È il suo corpo”. Gabby Petito, svolta nelle indagini sulla ragazza uccisa: la tragica scoperta della polizia

Sembra terminata con un’altra morte la terribile vicenda di Gabby Petito, la blogger americana di 23 anni strangolata durante un viaggio all’inizio di settembre. Il fidanzato della giovane infatti è stato trovato senza vita. A confermarlo è l’FBI che con un’analisi delle impronte dentali, ha affermato che i resti umani ritrovati mercoledì in una riserva naturale della Florida sono di Brian Laundrie.

Dell’omicidio della Petito, uno dei casi di cronaca nera più discussi negli Stati Uniti nelle ultime settimane, era sospettato proprio il fidanzato Brian Laundrie, che era ricercato da più di un mese. Il fidanzato di Gabby era fuggito dopo che i genitori di Petito avevano denunciato la scomparsa della figlia, e da allora non si avevano più notizie di lui. Mercoledì la svolta, ovvero quando l’FBI aveva trovato resti umani vicino ad alcuni oggetti e vestiti che appartenevano a Laundrie.

Brian Laundrie trovato morto gabby petito

I resti erano stati trovati dopo una lunga e difficoltosa ricerca in un parco paludoso della Florida, e le loro condizioni non ne avevano permesso un riconoscimento immediato. Riguardo la morte di Brian Laundrie non si conoscono ancora ulteriori dettagli sulle cause, ma verranno sicuramente divulgati dell’Fbi nei prossimi giorni.


Brian Laundrie trovato morto gabby petito

Brian Laundrie, trovato il suo corpo

Gabby Petito e Brian Laundrie erano partiti a inizio settembre per un viaggio da New York alla costa occidentale degli Stati Uniti, su un furgoncino bianco. Lo scorso primo settembre Laundrie era rientrato a casa sua, in Florida, ma senza Petito, che abitava con lui e i suoi genitori. Il corpo di Petito era stato poi ritrovato e l’autopsia sul suo corpo aveva confermato l’ipotesi dell’omicidio dovuta a strangolamento.

Brian Laundrie trovato morto gabby petito

In queste ultime ore l’avvocato della famiglia di Brian Laundrie, Steven Bertolino, ha rilasciato una dichiarazione a nome dei genitori di Brian. Ha detto: “Chris e Roberta Laundrie sono stati informati che i resti trovati ieri nella riserva sono effettivamente di Brian. Non abbiamo ulteriori commenti in questo momento e chiediamo alla stampa di rispettare la privacy dei Laundrie in questo momento così complicato.”

Pubblicato il alle ore 10:30 Ultima modifica il alle ore 10:30