Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
auto aeroporto multa eccesso velocità

“No, non è possibile”. Lasciano l’auto in aeroporto, poi la vacanza da sogno. E il rientro è amarissimo: la scoperta

  • World

Lasciano l’auto all’aeroporto e quando tornano trovano una multa per eccesso di velocità. Il curioso episodio è avvenuto allo scalo di Manchester. Una coppia di Leeds, Gary Thornburn e Clare Beards, ha lasciato la macchina al servizio accoglienza dell’aeroporto. Poi i due sono partiti per le vacanze con i figli e alcuni amici. Al loro ritorno, tuttavia, hanno trovato la sgradita sorpresa ad attenderli.

Quando sono tornati dal loro viaggio a Murcia, in Spagna, ovviamente si sono rivolti alle forze dell’ordine. Ai poliziotti hanno spiegato di essere stati per 13 giorni in vacanza e di non aver mai preso la loro automobile. Eppure, secondo la polizia di Manchester, l’auto è stata ripresa dalle telecamere mentre viaggiava a 90 km/h su un tratto di strada dove il limite di velocità è di 20 km/h.

auto aeroporto multa eccesso velocità


La stessa auto… in due posti diversi

Le immagini dell’automobile che corre a 90 km/h risalgono al 5 agosto. Ma i proprietari sono partiti il 3 agosto e sono tornati il 16. A questo punto è intervenuto anche un portavoce dell’aeroporto che ha comunicato che la macchina è stata lasciata in un luogo protetto lontano da ladri. Secondo questa versione il veicolo sarebbe rimasto nel deposito per tutta la durata del viaggio dei loro proprietari.

auto aeroporto multa eccesso velocità

Evidentemente qualcosa non quadra, perché le immagini delle videocamere raccontano qualcosa di diverso. Quando ai dipendenti dell’aeroporto è stata fatta vedere la registrazione hanno affermato che si trattava di un’altra automobile. Gary e Clare hanno dichiarato: “Quando abbiamo lasciato l’auto all’aeroporto sapevamo che l’avrebbero trasportata altrove, in un luogo sicuro. Abbiamo scelto questa soluzione per assicurarci che l’auto fosse al sicuro, mai avremmo pensato a una cosa del genere”.

Inevitabile l’avvio di un’indagine da parte dell’aeroporto per poter capire cosa sia realmente accaduto: “Siamo consapevoli dell’accaduto – le parole di un portavoce – ma dalle nostre verifiche risulta che l’auto non abbia mai lasciato il deposito prenotato. Le chiavi della vettura sono state conservate in un posto sicuro. Per comprendere fino in fondo questa vicenda abbiamo deciso di avviare un’inchiesta interna”.

“Siamo distrutti”. Tv in lutto: morto uno dei Tretté, il popolare trio comico


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004