Ecco il nuovo Charlie Hedbo, ancora vignette su Maometto…


Charlie Hebdo non si arrende. In onore di Charb, il direttore ucciso insieme ad altri 3 colleghi, annuncia nel prossimo numero nuove vignette su Maometto. Il motto di Charb era “Preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio”. E questo motto resterà a ispirare i suoi successori. Il numero del settimanale che arriverà nelle edicole mercoledì con una tiratura eccezionale di 1 milione di copie, non rinuncia al suo spirito: quello alla blasfemia è un diritto, come ha anticipato l’avvocato del settimanale satirico Richard Malka ripreso da Le Figaro.

“Non volevamo fare un numero necrologico – ha aggiunto il direttore Gerard Biard – né essere lamentosi. È complicato, bisognerà gestire il futuro, le sepolture che ci saranno tutte questa settimana, ma il settimanale sarà completato stasera”, ha affermato Malka.

Ti potrebbe interessare anche: Charlie Hebdo, la rivista dei gesuiti ripubblica le vignette sui cattolici: “Ridere di sé è un segno di forza”