Discriminazione da codice della strada, niente patente ai trans


La Russia ha inserito transessuali e transgender tra le categorie con disordini mentali che non potranno più beneficiare delle patenti di guida. Tra i disordini che impediranno di conseguire la patente sono stati inclusi anche feticismo, esibizionismo e voyeurismo. Il governo sta mettendo in pratica controlli medici più stringenti per i conducenti, visto che la Russia ha troppi incidenti stradali. Gioco d’azzardo ”patologico” e altri disturbi compulsivi come la cleptomania sono anche sulla lista.  Il sindacato degli autisti professionisti sostiene il provvedimento messo in atto dal Governo. ”Abbiamo troppe morti sulla strada, – ha commentato il capo del sindacato Alexander Kotov – e credo i requisiti medici più restrittivi siano pienamente giustificati”. 







 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it