Gli integralisti di Boko Haram fanno strage in Nigeria, “si temono 2000 morti”


Mentre la Francia piange le vitttime dell’attacco alla redazione di Charlie Hebdo, anche in Nigeria la furia degli integralisti islamici fa strage, con numeri terrificanti. “Le strade di Baga sono cosparse di corpi, si teme che ci siano stati 2000 mort” ha raccontato alla Bbc il governatore locale Musa Alhaji Bukar, parlando del secondo attacco in pochi giorni di Boko Haram alla città che si trova nel nord est del Paese africano. (continua dopo la foto)







Ieri i miliziani hanno ridotto in cenere quasi tutta Baga, dopo che sabato scorso avevano conquistato una base militare della forza internazionale impegnata a contrastarli.  Secondo le persone sfuggite al massacro, “ormai la città è virtualmente inesistente”. È dal 2009 che Boko Haram ha lanciato una campagna militare per creare uno stato islamico in Nigeria nella regione del Borno e lo scorso anno è riuscita a prendere il controllo di molte città e villaggi. Ormai controlla il 70% del territorio. Il conflitto ha già causato migliaia di vittime e 1,5 milioni di sfollati.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it