Voli low cost, 7 consigli utili per risparmiare ancora di più


Ci sono diversi modi che tutti conoscono per trovare voli low cost, come usare siti di comparazione come Trovavoli e Skyscanner, ovviamente. Ma se davvero volete trovare le offerte migliori dovete conoscere i trucchi del mestiere. Vi sveliamo sette segreti provati e testati da viaggiatori esperti del low cost, delle dritte che ogni volta vi aiuteranno a scovare i voli migliori.



1) Prenotate sei settimane in anticipo. Una volta trovare un volo a buon prezzo significava cercare l’offerta dell’ultimo minuto, le compagnie aeree si disperavano nel tentare di liberarsi dei posti vuoti. Oggi la tendenza si è capovolta, ci sono tante compagnie aeree a basso costo e spesso chi viaggia per affari è disposto a pagare anche cifre esorbitanti all’ultimo minuto. Secondo il rapporto della Airlines Reporting Corporation i prezzi dei voli generalmente scendono sotto la media sei settimane prima della partenza.

2) Iscrivetevi agli ‘email alert’ delle vostre compagnie aeree preferite. Anche se le offerte di voli last minute sono difficili da trovare, esistono ancora se si sa dove guardare. Se siete in caccia di voli low cost allora iscrivetevi alle newsletter delle vostre linee aeree preferite. La vostra casella di posta sarà presto piena di notizie ed offerte, nuove rotte con prezzi speciali e soprattutto tariffe basse sui voli last minute. Tenete gli occhi aperti il Martedì pomeriggio. A questo punto la maggior parte delle compagnie aeree potranno sapere se i loro voli del fine settimana sono al completo. Se hanno ancora un sacco di posti vuoti di sicuro ve lo faranno sapere e sarà conveniente.

3) Cercate ‘ovunque’. Se siete in vena di esplorare destinazioni che non avete mai pensato prima, questo è il modo migliore per trovare buoni affari con i biglietti dei voli. Usando la funzione di ricerca ‘ovunque’ è possibile scoprire qual è il viaggio più economico del momento e quando è più conveniente andare in quella determinata destinazione. Basta digitare l’aeroporto da cui si vuole partire e scrivere ‘ovunque’ nella casella della destinazione. Se siete veramente flessibili è possibile selezionare ‘anno intero’ nella casella della data di partenza.

4) Scegliete la giusta carta di credito. Un altro modo per tagliare i costi del volo è quello di richiedere una carta di credito della compagnia aerea che vi premia con i punti Avios (miglia aeree) che possono essere riscattati con voli aerei. Queste carte sono ottime per tagliare soprattutto i costi di voli a lungo raggio. Di solito queste carte di credito sono un’estensione dei programmi frequent flyer, più si spende, più punti si guadagnano (si, come al supermercato). Il modo migliore per realizzare miglia Avios (senza indebitarsi!) è quello di usarla per gli acquisti quotidiani (fare la spesa, il pieno alla macchina, andare fuori a cena) e integrarlo al vostro solito budget mensile. Ricordatevi di pagare la carta di credito ogni mese in modo da non dover pagare gli interessi: lo potete fare con l’addebito diretto se siete un po’ smemorati. Come usare carte di credito all’estero.

5) Acquistate i voli di Martedì pomeriggio. C’è una teoria secondo cui il martedì è il giorno migliore per andare alla ricerca di tariffe aeree a buon mercato. Non solo la maggior parte delle compagnie aeree diffonde le loro offerte last minute del fine settimana di martedì, le statistiche hanno dimostrato che le tariffe tendono a precipitare il martedì pomeriggio. Questo perché le compagnie aeree in genere iniziano le loro vendite il lunedì sera e la corsa all’ultimo prezzo fa in modo che a partire dalle 15:00 i prezzi scendano al minimo.

6) Comprate il biglietto di sola andata (poi il ritorno). Non succede sempre, ma a volte l’acquisto di voli andata e ritorno con una compagnia aerea può essere più costoso rispetto all’acquisto di due biglietti di sola andata da diverse compagnie aeree. Ad esempio, potreste volare da Milano a Parigi con Ryanair su un volo economico e poi prenotare un altro volo low cost di ritorno con Easyjet. Questo metodo garantisce una maggiore flessibilità in termini di date e di prezzi, se non si è vincolati ad una macchina si può anche scegliere aeroporti diversi e più economici per il rientro.

7) Prova la regola delle 24 ore. Alcune compagnie aeree offrono un rimborso gratuito se si annulla il volo entro 24 ore, in modo che voi possiate controllare il prezzo del volo appena prenotato con le notifiche sul sito. Se il costo del volo scende molto, cancellate il volo originale e prenotatene uno nuovo. Questo vi farà risparmiare un po’ di soldi, ma fate attenzione perché alcune compagnie aeree non offrono questa opzione, mentre altre potrebbero addebitarvi una penale se siete al di fuori della finestra delle 24 ore.

Potrebbe anche interessarti: 120 euro per volare in America, al via il sogno low cost per i viaggi oltre oceano