Auto schiacciata tra due camion, famiglia distrutta: morti mamma, papà e tre figli


Un incidente ha provocato la morte di cinque persone, tutte appartenenti alla stessa famiglia. Le riprese delle telecamere di sicurezza mostrano il momento in cui un’autovettura viene distrutta tra due camion al chilometro 106 dell’autostrada.

Secondo le informazioni della Polizia Stradale Federale, l’auto si sarebbe fermata improvvisamente in autostrada e il tir che viaggiava dietro, carico di cemento, non è riuscito a fermarsi in tempo per evitare lo scontro, che poi ha schiacciato il veicolo sulla contro un altro camion. Sull’auto viaggiava una famiglia, tutti i componenti sono morti: il padre, la madre, un adolescente e due neonati. I vigili del fuoco arrivati ​​sul posto hanno trovato i corpi delle cinque persone ma per loro non c’è stato niente da fare. Lo schianto dell’auto contro i due camion è stato troppo violento e non gli ha lasciato scampo. (Continua a leggere dopo la foto)






Le vittime sono state identificate come l’autista Marcio Ramos de Souza, 45 anni, la moglie insegnante Dina Charlen, 39 anni, la nipote di 14 anni Kethenen Wenil e le loro due figlie. La famiglia è stata sepolta il giorno seguente nella loro città natale di Braganca, a un’ora e mezza di macchina dal luogo dell’incidente, avvenuto nel comune di Santa Maria do Para, nel nord del Brasile. (Continua a leggere dopo la foto)






L’incidente è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza poste sull’autostrada BR-316 il 19 aprile. Le immagini mostrano l’auto della famiglia dietro un camion che viaggiava a bassa velocità, il veicolo rallenta probabilmente per passare su un dosso e in momento, il camion che viaggiava dietro non riesce a frenare in tempo e schiaccia il veicolo contro il mezzo pesante che viaggiava davanti alla famiglia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

L’auto, come riportano i quotidiani locali ”è stata trasformata in una palla di metallo”. Secondo la Polizia Stradale Federale (PRF), l’auto avrebbe rallentato per superare un dosso e il tir non è riuscito a fermarsi in tempo, non riuscendo ad evitare l’impatto devastante. Sul posto, oltre agli agenti della polizia, sono intervenuti i soccorritori e i vigili del fuoco, che dopo aver creato un varco tra le lamiere accartocciate del veicolo hanno estratto i corpi ormai senza vita della famiglia.

“Non riesco a seppellire mio figlio morto da 2 mesi”. Cala la tristezza nella politica: la rabbia del parlamentare

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it