“Sei stato il più grande”. Lutto nel cinema, ha segnato un’epoca con il suo incredibile talento


Una vita nel cinema. Icona prima e ora mito. A 85 anni se n’è andato uno dei personaggi più influenti della storia del cinema che, con il suo talento, ha contribuito alla crescita dell’industria consegnando alla storia personaggi leggendari. A dare l’annuncio della sua scomparsa è stata la Costume Designers Guild che ha scritto: “Il leggendario costumista inglese è morto lo scorso fine settimana. Sarà celebrato in un piccolo raduno privato a causa delle restrizioni COVID ed è sopravvissuto da due nipoti “.

Secondo un post su Facebook del collega designer Scott Traugott, Powell è morto venerdì sera. Nato a Manchester, nel Regno Unito, si è laureato alla Central School of Art and Design di Londra. Il suo primo credito è stato per la serie britannica “Festival” nel 1964. Ha iniziato a lavorare su lungometraggi diversi anni dopo, con il suo primo credito come costumista per l’epopea di Irving Lerner ambientata in Perù “La caccia reale del sole” e seguita da ” Papillon “e” Buffalo Bill and the Indians, or Sitting Bull’s History Lesson “di Robert Altman. Continua dopo la foto






Ha lavorato con i migliori registi degli anni ’70 e ’80 tra cui Spielberg, Roman Polanski, George Cukor e William Friedkin. Il suo primo Oscar arriva nel 1972 per il suo lavoro in “Travels with My Aunt” di George Cukor. Nel 1978, Powell ha vinto il suo secondo per “Death on the Nile”. Ma è stato il suo lavoro su “Tess” di Polanski un anno dopo che ha attirato l’attenzione mentre ha scelto toni della terra e pastelli per le star del film Nastassja Kinski, Peter Firth e Leigh Lawson. Continua dopo la foto






Fu anche l’inizio della loro relazione di collaborazione poiché i due continuarono a lavorare insieme, più tardi in “Frantic”, “Pirates” e “The Ninth Gate”. I suoi altri crediti includono “Ishtar” e “The Avengers” del 1998. Anthony Powell è famoso per aver contribuito a plasmare l’aspetto di Indiana Jones di Harrison Ford, Glenn Close nei panni di Crudelia de Mon e Hook. Continua dopo la foto



 


Anthony Powell è stato anche uno dei principali costumisti di Broadway. Il merito più recente di Powell è stato il film del 2006, “Miss Potter”, con Renee Zellweger nei panni della famosa autrice Beatrix Potter, dove l’ha vestita con abiti edoardiani: camicie, colletti alti e cappelli.

Ti potrebbe interessare: Lutto nel cinema, addio all’attore ‘fantastico’. La moglie: “È morto facendo ciò che gli piaceva”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it