Isis, bambini addestrati a uccidere nel video choc: “Sgozzeremo gli infedeli”


In un nuovo video shock diffuso dall’Isis un gruppo di bambini (“Nuovi combattenti) che  vengono addestrati a combattere al grido di “Allah u Akbar”. Immagini terribili: ventina di bambini, a bordo di quello che sembra uno scuolabus arrivano in un edificio. “Insegniamo loro l’arabo e l’Islam” – dice uno degli insegnanti – mentre prende la matita di un ragazzino e lo aiuta a scrivere che “non c’è altro potere che quello di Allah”. Sono tutti originari del Kazakhstan, repubblica centro-asiatica dell’ex Urss a maggioranza musulmana. I bambini sono tutti in uniforme. Uno smonta e poi riassembla un kalashnikov. “Sono la nuova generazione, saranno loro che scuoteranno la Terra”, recita una voce fuori campo. Poi prendono tutti le armi, mirano inginocchiati i bersagli. Poi addestramenti fisici, lezioni di arti marziali. Il piccolo Abdullah (massimo dieci anni) spiega: “Il mio leader è Abu Bakr al Baghdadi“. Cosa farai da grande? “Sarò uno di quelli che sgozzerà gli infedeli”. Inizia quindi la litania con tutti i bimbi in gruppo e la bandiera nera che campeggia dietro di loro. “Vi uccideremo infedeli, inshallah (se Dio vuole) vi sgozzeremo”.