“Così mi ha ridotto il coronavirus”. L’infermiere si mostra prima e dopo un anno in servizio in terapia intensiva: “Dentro è anche peggio”


Immagini che colpisco e che mostrano chiaramente l’usura che ha subito in questi mesi, come lui stesso spiega. “Un anno separa queste due immagini. Penso che il cambiamento esterno sia evidente. Non puoi immaginare l’interno “, assicura. Lui è Víctor Aparicio, un infermiere che lavora in terapia intensiva noto per le sue apparizioni televisive, ha sorpreso i suoi seguaci.

L’operatore sanitario ha condiviso il suo scioccante cambiamento fisico dopo un anno di pandemia sul suo account Twitter mercoledì. Aparicio, che ha sempre rivendicato i diritti degli operatori sanitari e le loro sofferenze durante la pandemia, ha mostrato la sua indignazione per la mancanza di consapevolezza sociale che si verifica in alcuni casi e critica che “ciò che non avrebbe dovuto essere normale” è stato normalizzato. È passato solo un anno. Da eroi a cattivi”, dice con grande tristezza. Continua dopo la foto






L’infermiere ha partecipato al programma ‘Tutto è una bugia’, dove ha spiegato che la pubblicazione della foto è “un campione di come un corpo invecchia e cosa si rompe, in un anno di queste caratteristiche, in un anno in prima fila della pandemia . E quella è una foto, quello che sorprende è quello di cui non puoi fare una foto, quello che c’è dentro è molto più complesso”. Continua dopo la foto






Ha anche sottolineato che “nel mondo sanitario le persone sono molto esauste. Iniziano già i problemi di salute mentale di cui ha parlato Errejón al Congresso, i problemi di depressione, l’uso di sostanze diverse. Questo ha avuto un impatto molto potente sul settore sanitario”, ha concluso. Continua dopo la foto



 


L’emergenza Covid resta un problema di prima grandezza. Sono stati 23.649 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 1 aprile, secondo i dati regione per regione del bollettino della Protezione Civile. Nella tabella pubblicata dal ministero della Salute registrati altri 501 morti che portano il totale a 109.847 dall’inizio dell’emergenza legata al covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 356.085 tamponi, l’indice di positività è al 6,64%. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.681.

Ti potrebbe interessare: Covid, dopo Pasqua cambi di colore: le regioni che diventano rosse e le arancioni. E fino a quando

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it