Senza braccia né gambe scippa una donna. Fugge, polizia lo ferma per ammanettarlo


Assurdo, è proprio il caso di dirlo, eppure non è che la pura verità. È stato arrestato per flagranza di reato dopo aver derubato una donna di 40 anni, disabile. Lui, il ladro, di anni ne ha appena 18 e cerca di sopravvivere con piccoli lavoretti di fortuna, vendendo fazzoletti usa e getta all’angolo della strada. Uno dei tanti venditori ambulanti che si vedono in giro e tentano come possono di arrivare a fine giornata.

Particolarità non di poco conto, il venditore ladre in questione non ha né gambe né braccia ma ha tanto lo stesso un colpo finito in maniera misera. Nel dettaglio, dopo aver avvistato la quarantenne su una sedia a rotelle, si è avvicinato e ha iniziato a colpirla. Colpo dopo colpo con la testa e il busto fino a quando la poveretta non è caduta in terra e lì è scattato il tentativo di rapina. Continua dopo la foto






Il ladro ha iniziato a urlare: “Dammi i soldi o ti ammazzo” e la malcapitata, presa dal terrore, ha consegnato il portafogli al ragazzo che ha preso il portafogli tra i denti e, dopo una breve colluttazione, si è dato alla fuga. In mezzi purtroppo non adeguati lo hanno fatto cadere subito vittima di una pattuglia della polizia che batteva la zona e la refurtiva è stata immediatamente consegnata. Continua dopo la foto







È successo nel centro di La Plata, città argentina capoluogo della provincia di Buenos Aires nella giornata di giovedì 11 febbraio. Il momento dell’arresto, riportano i media locali, è stato particolarmente complicato, poiché al sospettato mancano entrambe le gambe sopra le ginocchia ed entrambe le braccia sopra il gomito, quindi,, non hanno potuto mettere le manette e hanno dovuto trovare altri modi per immobilizzarlo. Continua dopo la foto



 


Una storia destinata a fare il giro del mondo in un mix di ilarità e compassione per una situazione di degrado e di miseria che non arretra davanti allo scoglio della disabilità. Nei prossimi giorni, a quanto si apprende, il caso del ragazzo sarà discusso in tribunale. Difficilmente se la caverà con una pacca sulla spalla.

Ti potrebbe interessare: “Furto” nella Casa: Tommaso Zorzi e Stefania Orlando beccati nella notte. Cosa hanno nascosto nella busta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it