Terremoto di magnitudo 6.3 della scala Richter. Almeno 34 morti e centinaia di feriti


Una violentissima scossa di terremoto di magnitudo 6.3 è stata registrata nella zona Sulawesi, Indonesia. Il sisma è avvenuto alle 02:28:18 ad una profondità di 20 chilometri. La scossa ha causato gravissimi danni alle abitazioni. E’ di almeno 34 morti e centinaia di feriti il bilancio del forte terremoto di magnitudo 6.3 che ha colpito nella notte l’isola indonesiana di Sulawesi. Almeno un hotel e un ospedale sono crollati nella città di Mamuju, epicentro del sisma avvenuto alle 2:18 ora locale con un ipocentro localizzato a soli 20 km di profondità.

Molte le persone sotto le macerie: il bilancio delle vittime è destinato a salire, per i soccorritori.
L’Indonesia è uno dei paesi del mondo dove si verificano più di frequente terremoti ed eruzioni vulcaniche, che causano devastazione e numerose vittime, in alcuni casi nell’ordine delle migliaia. L’immenso arcipelago indonesiano è particolarmente esposto agli tsunami per la sua posizione sulla “cintura di fuoco”, la linea che virtualmente corre tutta intorno al Pacifico. (Continua a leggere dopo la foto)






Lungo i bordi di questo oceano, quello orientale Giappone-Indonesia-Filippine e quello occidentale California-Cile, si sviluppano enormi faglie che causano i più potenti terremoti al mondo. L’Indonesia è anche tra le più importanti zone vulcaniche, con oltre 100 vulcani ancora in attività. (Continua a leggere dopo la foto)








Sia nel remoto che nel recente passato gli eventi sismici collegati all’azione vulcanica hanno spesso colpito con violenza questi luoghi. Uno dei terremoti più devastanti è quello del 26 dicembre 2004. (Continua a leggere dopo la foto)

 


In quella data si verificò un sisma sottomarino al largo dell’isola di Sumatra (Indonesia), di magnitudo 9.3 – il più potente degli ultimi 40 anni – causando uno tsunami che toccò le coste di una decina di Paesi del sud-est asiatico, causando più di 220mila morti. Nella provincia indonesiana di Aceh, dove le onde raggiungono i 30 metri, rimasero uccise 168mila persone. Seguiranno sicuramente aggiornamenti a riguardo.

Ti potrebbe anche interessare: “Succede sempre così…”. GF Vip, il crollo di Giulia Salemi. ‘Brutto colpo’ per l’influencer

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it