Precipita in mare un Boeing con 62 passeggeri


È caduto in mare poco dopo il decollo da Giakarta il Boeing 737 della compagnia Sriwijaya Air. Il governo indonesiano ha confermato la notizia. Sul volo,c’erano 62 persone: due piloti, 4 membri dell’equipaggio e 56 passeggeri, tra i quali 3 neonati e 7 bambini. fra i passeggeri anche un italiano. I contatti con l’aereo eano stati pesi immediatamente dopo il decollo.

Il Boeing trasportava 50 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio ed è sparito dai radar attorno alle 14:40 locali, poco dopo aver virato verso nord. È sceso di circa 3mila metri in meno di un minuto e alcuni pescatori attorno all’isola di Lancang raccontano di aver visto l’aereo precipitare e di aver sentito il rumore di due esplosioni al momento dell’impatto con l’acqua. Le operazioni di ricerca sono subito scattate e hanno portato all’individuazione di alcuni “sospetti rottami” dell’aereo attorno al punto dove si crede sia avvenuto lo schianto.






Le tv locali hanno mostrato immagini di un pezzo di metallo con dei cavi tranciati, oltre a frammenti di tessuto. Ritrovare superstiti è praticamente impossibile. La Sriwijaya Air, la terza più grande compagnia indonesiana, non ha ancoa formulato alcuna ipotesi circa le cause dell’incidente. Nell’area pioveva, ma era il maltempo non era eccessivo. Il Boeing era in servizio da 26 anni: quindi non si tratta del modello 737 Max che precipitò per due volte nel giro di pochi mesi proprio in Indonesia e poi in Etiopia tra il 2018 e il 2019, a causa di un malfunzionamento nel sistema di controllo.






L’età del velivolo solleva nuovamente dubbi  attorno agli scarsi standard del settore aereo in Indonesia. Fondata nel 2003, e ingranditasi fino a raggiungere i quasi 12 milioni di passeggeri all’anno verso 53 destinazioni in Indonesia e altri tre Paesi della regione, la Sriwijaya Air è una delle compagnie nazionali che hanno cavalcato il boom dell’aviazione civile nell’arcipelago da 270 milioni di abitanti, sparsi su una distanza equivalente a quella tra l’Irlanda e New York.

A bordo c’era anche un “cittadino italiano”, riferisce un funzionario della compagnia aerea nel corso di una conferenza stampa.  Si tratterebbe di Andrea Manfredi un 26enne di Massa, secondo quanto riporta l’Ansa, riferendo che il sito web indonesiano Kamparan ha pubblicato la lista con i nomi dei passeggeri.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it