Festa choc, bevono igienizzante per le mani: 7 morti e 2 in coma


Non ci sono soltanto le vittime sconfitte dal Covid-19. Il mondo piange anche i morti per ‘effetti collaterali’. L’episodio avvenuto in Russia è significativo in questo senso. Fermo restando che negli ospedali, purtroppo, il coronavirus la fa da padrone, mettendo i pazienti di altre patologie quasi in secondo piano, grande attenzione dovrebbe essere riservata a tutto ciò che ruota attorno alle misure per contrastare il virus.

Ciò che non è stato fatto durante una festa in Russia svolta giovedì nel villaggio di Tomtor, distretto di Tattinski, nella regione più grande del paese, la Yakutia. I partecipanti, dopo essersi divertiti ingerendo, evidentemente, grandi quantità di alcol, una volta finito da bere hanno preso una decisione che ha trasformato la serata in una tragedia. (Continua a leggere dopo la foto)






Il gruppo, composto da nove persone, finito l’alcol ha avuto la nefasta idea di bere il gel disinfettante per mani. In pochissimo tempo gli effetti sono stati devastanti: una donna di 41 anni e due uomini, di 27 e 59, sono morti immediatamente. Gli altri sei sono stati trasportati d’urgenza, in aereo, verso la capitale Yakutsk. Purtroppo altre tre persone, tutti e tre uomini, di 28, 32 e 69 anni, sono morte venerdì. E oggi è giunta la notizia della morte del settimo componente del gruppo. Due di loro, invece, sono in coma. (Continua a leggere dopo la foto)






Per quanto riguarda le cause della morte non ci sono dubbi: il pubblico ministero regionale, che sta conducendo le indagini, ha dichiarato che “L’avvelenamento è avvenuto a causa del consumo di igienizzante”. Quest’ultimo era composto per il 69% da metanolo, il più semplice degli alcoli. A temperatura ambiente questa sostanza si presenta come un liquido incolore dall’odore caratteristico, molto volatile ed estremamente infiammabile. Ma soprattutto tossico e, a determinate condizioni, letale. (Continua a leggere dopo la foto)



Mentre è stato aperto un procedimento penale, va sottolineato come il metanolo sia letale se ingerito dai 0,3 a 1 grammo per chilo di peso corporeo. Per una persona di 70 chili, per intenderci, sarebbe letale una dose di 70 grammi. Un’altra vicenda analoga era avvenuta quest’estate nel New Mexico, dove tre persone sono morte, una ha perso la vista e altre si sono ritrovate in condizioni critiche per aver ingerito del disinfettante per mani. In questo caso le persone protagoniste dell’episodio avevano problemi di alcolismo.

“Mal di testa e irritazioni”. Disinfettante per le mani ritirato dalle scuole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it