Tragedia nel mondo dello sport. Morto a 36 anni durante l’allenamento: un incidente fatale


“Con tristezza inimmaginabile annunciamo il decesso del pilota di Jetman, Vincent ‘Vince’ Reffet, morto questa mattina durante un allenamento a Dubai”, ha dichiarato un portavoce della compagnia Jetman di Dubai. “Vince era un atleta talentoso, un membro molto amato della nostra squadra”.

L’incidente, come riportato dal quotidiano francese Le Monde, è stato sottoposto ad inchiesta per verificare l’esatta dinamica dell’accaduto. Ma di chi stiamo parlando? Vincent ‘Vince’ Reffet era uno stuntman francese famoso in tutti il mondo, noto per le imprese aviotrasportate utilizzando jetpack e zaini alari in fibra di carbonio. (Continua dopo le foto)











Vincent ‘Vince’ Reffet, è morto il 17-11-2020, all’età di 36 anni, in un incidente durante un allenamento a Dubai. Il giovane faceva parte della compagnia Jetman Dubai. I suoi video sono diventati virali per i voli sul lungomare della città del Golfo e sulle Alpi. Una dichiarazione ha annunciato che Reffet sia morto “durante l’allenamento a Dubai” ma non ha fornito ulteriori dettagli. È ora in corso un’indagine sulla dinamica dell’incidente. “Vince era un atleta di talento e un membro molto amato e rispettato della nostra squadra”, afferma la dichiarazione. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia e tutti coloro che lo hanno conosciuto e hanno lavorato con lui”. (Continua dopo le foto)



Vince Reffet era figlio di paracadutisti e aveva eseguito numerose acrobazie nel corso della sua carriera, tra cui il BASE-jumping dall’edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa. Divenne famoso per i suoi voli con Jetman Dubai, ed era noto al mondo con il soprannome ‘Jetman’. L’equipaggiamento di Rossy consente ai piloti del gruppo di volare a velocità fino a 250 mph (402 km / h). “Tutto ciò che facciamo è qualcosa di nuovo”, ha detto Reffet all’agenzia di stampa AFP in un’intervista il mese scorso. “Abbiamo così tanti sogni e la vita è così breve”. Gli exploit di Reffet sono spesso diventati virali sui social media, inclusa un’occasione in cui è saltato da una montagna su un aereo in movimento con il collega, anch’esso francese, Fred Fugen.

Spara ai figli di 15 e 7 anni, poi rimane lì a guardarli. La più grande muore sul colpo

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it