Rania è morto, a 16 anni. Ha vissuto accettando la sua malattia raccontandola al mondo. Il web commosso


Con i suoi messaggi di speranza e buonumore era diventato una star del web con oltre un milione di follower sui suoi social. Il mondo piange la scomparsa del 16enne Rania star di TikTok e Youtube affetto da Sindrome di Hutchinson-Gilford, una malattia rarissima che causa un precoce invecchiamento delle cellule oltre a deformazioni nelle ossa. Una sindrome davvero subdola che fa apparire chi ne sia affetto molto più vecchio di quanto non sia in realtà. Nel mondo sono circa 70 i bambini affetti da questa malattia.

Tutto questo però non aveva tolto il sorriso a Rania che invitava sempre i suoi fan a dare il 100% nella vita, nonostante le avversità che si possono incontrare. A dare l’annuncio della morte è stato il suo amico youtuber noto con il nicknam gamemixtreizeoff, con il quale Rania aveva girato molti video che hanno avuto un vasto successo di pubblico. (Continua a leggere dopo la foto)






Rania era seguitissimo sui social, aveva ben 871mila follower su TikTok, mentre il suo canale Youtube Didek74 contava 317mila iscritti. Una vera star che aveva conquistato tutti con la sua irrefrenabile e contagiosa voglia di vivere. La progeria, o sindrome di Hutchinson-Gilford, deriva dal greco e significa “prematuramente vecchio” e colpisce un bambino ogni 4-8milioni di nati. (Continua a leggere dopo la foto)








In Italia ci sono cinque casi, uno di questi è Sammy Basso, il quale è noto per aver fondato un’associazione che mira a far conoscere la malattia e raccogliere fondi da destinare alla ricerca (www.progeriaitalia.org). Sammy ha 24 anni ed è il più longevo al mondo tra i malati di progeria. Proprio l’anno scorso ha superato un delicato intervento al cuore, dimostrando una grandissima forza di volontà, quasi un messaggio di speranza per tutti gli altri e per le persone che soffrono. Prima dell’intervento alla madre aveva detto: “Prima mi laureo, poi ci pensiamo al mio intervento”. E così effettivamente è stato, Sammy è diventato dottore nel luglio 2017. (Continua a leggere dopo la foto)

La particolarità di questa malattia è che tutti i bambini colpiti, indipendentemente dalla loro etnia, si assomigliano moltissimo. Come riportato dal sito La Savoie, sabato pomeriggio ad Annemmasse, cittadina francese nell’Alta Savoia in cui abitava Rania, si terrà un momento di raccoglimento per l’ultimo saluto al piccolo grande eroe. Sicuramente saranno in molti a volergli inviare un sentito abbraccio.

“La più bella delle notizie”. Sammy Basso, 23 anni e malato di progeria, commuove l’Italia

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it