Treno contro autobus, drammatico il bilancio: 17 morti e decine di feriti


Un boato, poi le urla disperate. È successo tutto nel giro di pochi secondi senza che nessuno potesse evitare l’impatto. Né il macchinista alla guida, né l’autista dell’autobus. I soccorsi sono scattati immediatamente, avvertiti dai passeggeri del treno, ma quando sono arrivati sul posto per molti di loro non c’era più nulla da fare. Terrificante lo spettacolo che si è presentato.

Cumuli di lamiere accartocciate e persone intrappolate all’interno. Il bilancio, ancora provvisorio, parla di 17 morti e decine di feriti. Lo riferiscono le autorità competenti. La corriera era diretta a un tempio nella provincia di Cha Choeng Sao – a due ore dalla capitale Bangkok – per una cerimonia in occasione della fine della Quaresima buddista, ha detto un capo della polizia distrettuale. «Il bilancio delle vittime che abbiamo finora è di 17», ha precisato, aggiungendo che l’incidente è avvenuto intorno alle 8 del mattino (le 3 in Italia). Continua dopo la foto






Il governatore provinciale Maitree Tritilanond ha riferito che, secondo quanto risulta al momento, una trentina di persone sono rimaste ferite. Le immagini dei primi soccorsi mostravano corpi e oggetti sparsi tra le lamiere contorte: l’autobus si è ribaltato su un lato, il tetto è stato divelto e i soccorritori hanno riferito che è stata necessaria una gru per sollevarlo ed estrarre morti e feriti, il cui numero potrebbe risultare in aumento. Continua dopo la foto






Simili incidenti sono frequenti in Thailandia, in cima alla lista per la pericolosità delle sue strade, tra le più letali del mondo, per eccesso di velocità, guida in stato di ebbrezza e forze dell’ordine poco presenti. Secondo un rapporto del 2018 dell’Organizzazione mondiale della sanità, la Thailandia ha il secondo più alto tasso di mortalità per traffico nel mondo. Continua dopo la foto



ep

 


Nelle prossime ore un quadro più chiaro della situazione verrà stilato. Sembra che le autorità abbiano aperto un’inchiesta per capire le ragioni dello schianto se siano da attribuire esclusivamente a un errore umano o emergano responsabilità di altro tipo.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus, il contagio cresce e il governo accelera: la nuova stretta potrebbe essere anticipata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it