Influencer muore mentre gira un video social. Aveva 20 anni. Doveva essere un gioco ma è finito in tragedia: cosa è successo


Una vera tragedia partita da un gioco. Questa è la storia di una giovane ragazza creator di TikTok. Areline Martinez muore a soli 20 anni per uno ‘scherzo’ del destino. Un gioco che non aveva contemplato un epilogo simile. Tutto è accaduto mentre la giovane donna stava registrando un TikTok insieme ad alcuni suoi amici. Lo scopo era quello di mettere in scena un finto rapimento.

La tragedia viene da Chihuahua, città nello stato omonimo del Messico. Areline aveva organizzato con dieci amici, un gruppo ben affiatato, le riprese di un finto rapimento. Nel ‘gioco’ anche pistole. Il video era destinato a essere caricato su TikTok con Areline come protagonista. La 20enne non doveva fare altro che entrare nelle ‘parti’ della giovane rapita insieme a un suo amico. (Continua a leggere dopo la foto).






Per quanto riguarda gli altri amici, questi avrebbero vestito le parti dei rapitori armati. Non hanno preso in considerazione la possibilità che le pistole fossero cariche e una volta premuto il grilletto, sotto i loro occhi hanno assistito alla tragica scena: Areline è morta sul colpo. Il fatto è stato raccontato al quotidiano Sin Embargo. Dopo lo sparo, gli amici sono fuggiti via. (Continua a leggere dopo la foto).






Uno scenario surreale, quello del corpo di Areline, con mani e caviglie lagate, privo di vita e colpito a morte da quel proiettile. Il procuratore si è così espresso: “Se qualcuno ha una responsabilità penale, dovrà rispondere. Ci sono diversi fatti su cui indagare: la sfortunata morte della giovane donna, l’origine di quell’arma e il modo in cui è arrivata nelle loro mani”. (Continua a leggere dopo le foto).



Alcuni testimoni hanno rilasciato dichiarazioni significative al quotidiano locale Sin Embargo e proprio dalla testata si apprende che l’arma che ha ucciso la 20enne è una pistola calibro 45. Scrive di Areline e della tragica vicenda anche il Daily Star Online. Credevano che “l’arma non fosse carica”, eppure così non è stato. Per Areline questa volta non è stato un semplice gioco.

Elena, una vita spezzata a soli 21 anni. Tutto il paese in lutto per l’improvvisa scomparsa della ragazza

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it