Morta 12enne, pidocchi le causano l’infarto. Parassiti ovunque, arrestati i genitori


Una bambina di 12 anni è morta di una morte dolorosa e soprattutto evitabile, “dopo che i suoi genitori negligenti si sono lasciati succhiare il sangue dai pidocchi per tre ben tre anni”, così ha dichiarato il tribunale. Kaitlyn Yozviak è morta di infarto e anemia il mese scorso. Gli investigatori ritengono che i livelli di ferro nel sangue fossero più bassi per colpa dall’infestazione da pidocchi che gravava sulla giovane, e che questo status possa aver potenzialmente causato entrambe le condizioni. Kaitlyn, di Ivey in Georgia, è morta dopo essere cresciuta in una casa sporca piena di gatti, feci, insetti e pidocchi.

Un assistente sociale ha detto che la negligenza che la piccola ha subito fosse stata la peggiore che avessero mai visto. La madre di Kaitlyn, Katie Horton, e il padre Joey Yozviak, potrebbero essere accusati di omicidio. Un gran giurì è stato assegnato lunedì per esaminare il loro caso. Gli agenti del Georgia Bureau of Investigation hanno affermato che Kaitlyn avesse sofferto di “dolore fisico eccessivo a causa di negligenza medica”. Kaitlyn è stata quasi data in adozione alla nascita, quando i servizi sociali hanno iniziato a indagare su un’accusa separata contro i suoi genitori, ma alla fine hanno deciso di tenerla. (Continua dopo le foto)











Gli assistenti sociali sono stati ripetutamente chiamati nella brutta casa della famiglia e hanno affidato Kaitlyn a sua zia per sei giorni, dopo che una chiamata del 2018 ha rivelato loro le condizioni spaventose a casa della famiglia. È stata restituita ai suoi genitori pochi giorni dopo, e la famiglia non ha avuto più contatti con i funzionari fino alla morte di Kaitlyn, il mese scorso. La madre di Kaitlyn ha detto agli investigatori che la bambina non aveva fatto il bagno nella settimana e mezza che ha preceduto la sua morte prematura. Il corpo della giovane è stato trovato vicino a un materasso ricoperto di parassiti, ha riferito WMAZ. (Continua dopo le foto)



I vicini hanno detto agli investigatori che non avevano visto Kaitlyn giocare nel mese e mezzo o due mesi prima della sua morte. I due fratelli di Kaitlyn sono stati allontanati dalla loro casa dai servizi sociali, con i suoi genitori trattenuti senza vincoli fino alla successiva udienza in tribunale. Di lei i suoi insegnati della scuola media “Clifton Ridge” ad Ivey dicono che era molto dolce e intelligente. “Era sempre rispettosa, non ho mai avuto nessun problema con lei“, ha detto l’insegnante Lelin Holt.

Ha perso il bambino ed è la stessa vip a dare il triste annuncio: “Un dolore mai provato prima”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it