Parigi, torna l’incubo terrorismo: accoltellati fuori la ex sede di Charlie Hebdo


Parigi di nuovo nel panico.  Quattro le persone accoltellate. Sembra essere un tentativo di attentato, avvenuto non lontano dalla Bastiglia. In corso un intervento della polizia. L’aggressione è avvenuta nella zona di boulevard Richard Lenoir, non lontano dalla ex sede del giornale Charlie Hebdo. La notizia è stata diffusa in seguito al tweet della polizia, il cui contenuto invita alla massima prudenza.

Un avviso che in realtà risuona come un vero e proprio grido d’allarme. Torna il panico a Parigi, in seguito all’accoltellamento di quattro persone. La polizia antiterrorismo, attraverso un comunicato ufficiale su Twitter, invita gli abitanti a tenersi lontani dall’area, ovvero dal boulevard Richard Lenoir, non lontano dall’ex sede del giornale Charlie Hebdo. Al momento dello scoppio delle aggressioni, presenti alcuni testimoni. (Continua a leggere dopo la foto).






Delle quattro persone accoltellate, due risulterebbero gravemente ferite. Questo il bilancio fatto sino ad ora. La dinamica ha visto gli attentatori avventarsi sui passanti. Gli uomini erano armati di coltello o di machete e l’episodio ha portato ad isolare l’intera area circostante la Rue Nicolas Appert. Inaccessibili a momento anche scuole e uffici, del tutto blindati. E sul luogo dell’attentato anche un pacco sospetto. (Continua a leggere dopo la foto).






A intervenire con immediatezza dunque, tanto la polizia antiterrorismo quanto gli artificieri. Al contempo si raccolgono preziose testimonianze da parte dei civili presenti. Dalle parole di un testimone, che ha reso pubbliche le sue dichiarazioni ai media francesi, emerge anche la presenza di una donna, ovvero: “Ho sentito delle grida, mi sono affacciato alla finestra e ho visto una giovane donna”. (Continua a leggere dopo le foto e il post).



Il racconto reso dal testimone a BFMTV sembra essere abbastanza puntuale. La donna è apparsa gravemente ferita: “con una ferita alla testa e sangue sul viso, era nel panico. Veniva dal palazzo della vecchia sede di Charlie Hebdo”. E nel frattempo sopraggiunge la conferma da parte del premier francese Jean Castex, ovvero che si tratta di un attentato armato, ragione che chiama a proseguire tempestivamente le indagini.

Badante choc: sottrae 700mila euro, case e gioielli all’anziana. Poi la fa cremare

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it