15enne gioca alla ‘Benadryl Challenge’ e muore: scatta l’allarme per la nuova e assurda moda tra i giovani


Un’incredibile tragedia provocata per una sfida compiuta sul popolare social network TikTok. Una ragazza di 15 anni è infatti deceduta dopo aver preso parte alla cosiddetta ‘Benadryl Challenge’. Stando a quanto riferito, è morta “per aver ingerito una quantità eccessiva di farmaci per l’allergia”. L’adolescente ha deciso di prendere parte a questa competizione virtuale. I partecipanti sono tenuti a ingerire una grossa quantità di farmaci per l’allergia, su incoraggiamento degli altri utenti.

Il tragico episodio è avvenuto negli Stati Uniti d’America, precisamente ad Oklahoma. La notizia è riferita dal ‘Mirror’, che fornisce ulteriori dettagli sull’accaduto. La 15enne Chloe Phillips è passata a miglior vita lo scorso 21 agosto. Dunque, la sfida consiste nel prendersi questi medicinali per l’allergia in quantità davvero esagerate. L’obiettivo è quello di creare uno sballo che può anche provocare delle allucinazioni, ma anche il decesso con un sovradosaggio non volontario. (Continua dopo la foto)






Attraverso un post pubblicato sul social network Facebook, la zia dell’adolescente ha voluto lanciare un vero e proprio appello accorato, che però successivamente è stato eliminato. Il suo scopo è quello di impedire che fatti simili possano verificarsi in futuro, gettando nel dolore intere famiglie. Le sue parole sono davvero molto toccanti e significative. Anche se il post è stato cancellato, è stato possibile recuperare quelle affermazioni tanto importanti per i giovani. (Continua dopo la foto)






“Non voglio che nessuna famiglia attraversi quello che stiamo passando noi adesso. Non dire mai che questo non può succedere a te. I bambini dicono ‘l’altra persona stava bene, quindi io starò bene’. Cerca di sapere sempre cosa stanno facendo o prendendo i tuoi figli”. Sono state queste le parole usate dalla zia di Chloe. In seguito ha parlato anche il direttore dell’Oklahoma Center for Poison and Drug Information, Scott Schaeffer, che ha messo sull’attenti tutti i ragazzi. (Continua dopo la foto)



“Questo può causare qualcosa di potenzialmente letale. Grandi quantità di Benadryl possono provocare convulsioni e, in particolare, problemi al cuore. Il cuore tende ad andare fuori ritmo e non pompare il sangue in modo efficace”. L’esperto americano ha quindi chiesto agli adolescenti di fare moltissima attenzione affinché non si verifichino più morti così premature e ingiuste.

Finisce con l’auto nel canale di scolo e si ribalta: 23enne muore intrappolato nell’auto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it