Maddie McCann, svolta nel caso. La polizia scava nel giardino: cosa sta succedendo


La morte di Maddie McCann, piccola inglese svanita nel nulla in Portogallo a neppure 4 anni nel 2007 mentre era in vacanza con i genitori a Praia da Luz (Algarve), non è una vaga ipotesi investigativa, ma scenario tristemente concreto. Secondo le ultime notizie, infatti, il caso potrebbe essere a una svolta.

Gli investigatori tedeschi ritengono che la piccola sia deceduta e i sospetti sono ricaduti su Christian Brueckner, un uomo di 43 anni già in carcere per altri reati. L’uomo, che ha precedenti per molestie sessuali contro i minori e all’epoca si trova in Portogallo, sta scontando una condanna per droga a Kiel. È stato posto ora in isolamento di fronte al rischio che venga aggredito dagli altri carcerati. Per gli inquirenti la bambina è morta e il 13 luglio sono state avviate, in modo massiccio, le ricerche del corpo. (Continua a leggere dopo la foto)






La polizia portoghese ha ispezionato tre pozzi abbandonati a Vila do Bispo, nell’Algarve. “Non abbiamo il corpo e nessuna parte di esso, ma abbiamo prove sufficienti per dire che il nostro sospettato ha ucciso Madeleine McCann”, aveva spiegato giorni fa il procuratore tedesco Hans Christian Wolters. Seguendo la pista di Christian Brueckner, in queste ore un giardino ad Hannover è stato perquisito con l’utilizzo di una escavatrice, su mandato della procura di Braunschweig. (Continua a leggere dopo la foto)






Quale sia la relazione tra la perquisizione e il sospetto omicida Christian Brueckner non è stato reso noto dalla polizia. La notizia è stata riportata dal giornale tedesco Bild online. Brueckner ha sempre riferito di essere completamente estraneo ai fatti, ma le autorità sono sempre più convinte della sua colpevolezza. Ora, questo ulteriore tassello nell’intricato caso. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Le indagini intanto proseguono, con gli investigatori tedeschi alla ricerca anche di un campione di saliva trovato nella stanza del resort in cui Maddie dormiva con i due fratellini quella sera di 13 anni fa in cui sparì mentre i genitori cenavano con amici in un locale vicino.

Schianto in scooter: Eliana muore sul colpo, il fidanzato Filippo lotta ma si arrende dopo un giorno

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it