Coronavirus, festa di compleanno a sorpresa diventa un focolaio: 18 contagiati


Una festa di compleanno a sorpresa è diventata un focolaio di coronavirus. Dopo la festa, diciotto persone sono risultate positive al covid-19 e uno dei partecipanti continua a lottare per la sua vita in un reparto di terapia intensiva dell’ospedale del Texas.

Ron Barbosa, che è sposato con una dottoressa, si è rifiutato di partecipare alla festa del 30 maggio per sua nuora per paura di contrarre il virus, e ha detto che i ricoverati includevano i suoi genitori, entrambi di 80 anni, e sua sorella , che sta combattendo anche contro un cancro al seno. Barbosa ha detto che suo nipote, inconsapevolmente infetto dal coronavirus, ha organizzato la festa circa quindici giorni fa e ora 18 delle 25 persone presenti sono risultate positive al tampone. “Quando le persone hanno iniziato ad ammalarsi, abbiamo avuto paura perché sapevamo che molti degli invitati sarebbero risultati positivi al coronavirus”, ha detto Barbosa alla WFAA-TV. “Sapevamo che sarebbe successo, intendo, per tutto il tempo che è successo siamo rimasti terrorizzati”. (Continua a leggere dopo la foto)









Sette familiari contagiati hanno infettato a loro volta altri 10 membri della famiglia, tra cui due bambini piccoli e gli anziani nonni che sono finiti in ospedale. Alcuni di loro sono in pericolo di vita. Il Governatore Greg Abbott giovedì ha detto che il Texas interromperà la sua riapertura in quanto affronta un aumento dei casi di coronavirus e dei ricoveri che hanno reso lo stato un punto caldo del virus. In tutto lo stato, il numero di pazienti COVID-19 è più che raddoppiato in due settimane. (Continua a leggere dopo la foto)






Il Texas ha segnalato oltre 11.000 nuovi casi nei soli due giorni precedenti. Le situazioni più critiche, soprattutto sul fronte delle ospedalizzazioni, si registrano nelle aree di Houston, Dallas, Austin, San Antonio ed El Paso. «Il Texas metterà in pausa ogni ulteriore fase di riapertura, mentre lo stato risponde al recente aumento di casi e ricoveri ospedalieri», ha annunciato in una nota l’ufficio del governatore, Greg Abbott. (Continua a leggere dopo la foto)



 

«L’ultima cosa che vogliamo fare come stato è tornare indietro e chiudere le attività. Questa pausa temporanea aiuterà il nostro stato a correggere la diffusione», ha detto Abbott, chiedendo ai residenti di indossare mascherine e rispettare le linee guida sul distanziamento sociale.

Bufera contro Lorella Cuccarini, ora a parlare è proprio lei. Cosa sta succedendo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it