Mamma avvelena il figlio di 11 anni, poi nasconde il cadavere: “È stata una fatalità”


Tragedia per mano di una giovane madre. È accaduto nello stato del Rio Grande do Sul, in Brasile. Alexandra Dougokensk di Planalto  ha avvelenato il figlio di 11 anni, Rafael Mateus Winques e dopo averlo ucciso ha fatto sparire il corpo. Subito dopo l’occultamento, la donna ha denunciato la scomparsa alla polizia. Scattata la denuncia la zona è stata setacciata. Poi la verità è venuta alla luce.

I sospetti sono caduti proprio sulla madre della giovanissima vittima di 11 anni, ma non subito. Dopo aver ricevuto la denuncia della scomparsa di Rafael, gli agenti hanno setacciato tutta la zona. Poi l’interrogatorio della donna ha fatto emergere la tragica realtà. È stata la madre, Alexandra ad aver ucciso Rafael. Il ragazzino di 11 anni è stato avvelenato  con dei farmaci. (Continua a leggere dopo la foto).








In un primo momento la madre della vittima ha provato a giustificarsi; ad aver ucciso il figlio sarebbe stata una ‘fatalità’, raccontata nel dettaglio dalla donna.  Alexandra, in un primo momento, ha raccontato di essersi recata in camera del figlio e di non averlo trovato. Poi la porta socchiusa come indizio della scomparsa per rapimento. Questa la prima versione fornita dalla donna. (Continua a leggere dopo la foto).






Il racconto della madre di Rafael ha aperto diverse piste di indagini. La polizia ha provveduto a rastrellare la zona, fin quando non è stato ritrovato il cadavere del ragazzino, che hanno aperto gli inquirenti a vagliare altre ipotesi sul drammatico caso. Ha confessato solo dopo Alexandra, ammettendo di avere ucciso il figlio, avvelenandolo con una massiccia dose di psicofarmaci. Rimasto senza vita, il corpo di Rafael è stato avvolto in un lenzuolo e occultato. (Continua a leggere dopo la foto).



Il corpo di Rafael è stato occultato nella precedente abitazione e dalle indagini si è scoperto che il sangue era anche nell’auto del patrigno della vittima. L’ipotesi più plausibile fornita dagli inquirenti sulla dinamica dell’occultamento, vedrebbe il corpo di Rafael avvolto in un lenzuolo e portato via la stessa sera della scomparsa. La donna è stata immediatamente arrestata dopo aver confessato tutto.

Schianto frontale, morte due ragazze di 19 e 20 anni: altri 5 giovani feriti, due gravi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it