Lutto nello spettacolo. Il suo corpo trovato sulla spiaggia, la dinamica sembra chiara: cosa è successo


Il mondo del wrestling è costretto a dire addio a Shad Gaspard. Il corpo dell’ex stella della WWE è stato ritrovato da alcuni passanti sulla riva di una spiaggia di Venice Beach dopo tre giorni di ricerche. Il 39enne era andato a nuotare a Marina del Rey assieme al figlio di 10 anni. Poco dopo il piccolo Aryeh ha iniziato a prendere il largo e il padre, temendo che affogasse, è andato in suo soccorso.

Poco dopo il ragazzino si è miracolosamente salvato. Gaspard invece è stato trascinato al largo da una forte corrente e le sue tracce si erano subito perse. È solo da una settimana che nella contea di Los Angeles sono state riaperte le spiagge per l’attività fisica, tra cui il nuoto nell’oceano, dopo il blocco dovuto al coronavirus. (Continua a leggere dopo la foto)







Shad Gaspard attends the premiere of Paramount Pictures’ “Terminator Genisys” at the Dolby Theatre on June 28, 2015 in Hollywood, Calif.

Da quello che i giornali americani stanno raccontato e le prime ricostruzioni fatte dai soccorritori, Gaspard stava nuotando col figlio lontano dalla riva quando hanno iniziato a formarsi onde di due metri. “Sembrava di stare dentro una lavatrice”, ha dichiarato un componente della Guardia Costiera presente al salvataggio. (Continua a leggere dopo la foto)








E da quello che si capisce sarebbe stato Gaspard a spingere il figlio tra le mani dei soccorritori dopo averlo salvato per portarlo a riva per prima. Ma questo gesto di amore e generosità gli è costato la vita, perché pochi minuti dopo, al ritorno dei soccorritori l’uomo era scomparso. Gaspard aveva un soprannome nel mondo del wrestling: “the beast” e in coppia con JTG aveva formato il team Cryme Tyme. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Il grande sportivo di 39 anni affogato nell’oceano era stato guardia del corpo di Mike Tyson e Britney Spears, ma anche attore con un piccolo ruolo in Black Panther. È stato così un suo grande amico, ex lottatore pure lui, Dwayne “the rock” Johnson, a dare l’ultimo saluto su Twitter: “I miei pensieri sono per la moglie e per il figlio in questi giorni inimmaginabili”. Addio.

Ti potrebbe anche interessare: “Non farlo, divento una bestia!”. UeD, stavolta è Sirius a esplodere: guai a toccare quell’argomento

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it