Lutto nel mondo del cinema, addio al regista che ha fatto divertire tante generazioni


Lutto nel mondo del cinema e della televisione. Addio a Gene Deitch. Animatore e regista si è spento in Repubblica Ceca all’età di 95 anni. A dare la notizia i famigliari, lascia un grosso nodo alla gola. Gene Deitch, era famoso per aver partecipato alla creazione e lavorazione di classici dell’animazione come Munro, Tom Terrific e Nudnik, oltre che per le serie di Popeye e Tom and Jerry.

Iniziò a lavorare nel campo dell’illustrazione artistica e tecnica nel 1942, subito dopo essersi diplomato alla Los Angeles High School. Tra le sue prime mansioni ci furono progetti di aerei per la North American Aviation e copertine e disegni interni per la rivista sul jazz The Record Changer. Dal 1955 al 1956 scrisse e disegnò anche una striscia a fumetti, The Real-Great Adventures of Terr’ble Thompson!, Hero of History, che raccontava le avventure di un bambino molto intraprendente. Continua dopo la foto









In quel periodo lavorò inoltre a diversi progetti d’animazione, tra cui Tom Terrific, e partecipò alla creazione di personaggi come Sidney the Elephant, Clint Clobber, Flebus e John Doormat. Tra le sue creazioni più famose c’è il personaggio di Nudnik, un imbranato totale che ogni volta che fa qualcosa combina un disastro, il quale fu protagonista di 12 cortometraggi prodotti da Paramount tra il 1965 e il 1967. Continua dopo la foto






Nei primi anni Sessanta diresse inoltre 13 cartoni animati di Tom & Jerry per MGM. Come scrive Cartoon Brew, questi corti si distaccavano di molto da quelli originali di Hanna & Barbera. “Sebbene abbiano raggiunto un seguito di culto in anni più recenti e siano stati persino raccolti in DVD, la storia di come sono stati realizzati è più interessante dei cartoni animati stessi”. Continua dopo la foto



 


E ancora: “Per molti anni non si era a conoscenza che quei cortometraggi erano stati prodotti nell’Europa orientale con risorse estremamente limitate da persone che non avevano mai visto nessuno dei cartoni originali”. Gene Deitch si ritirò nel 2008, dopo la realizzazione del suo ultimo corto animato, Voyage to the Bunny Planet. Lascia una moglie e tre figli, di cui uno è il noto fumettista americano Kim Deitch.

Ti potrebbe interessare: “Ho cambiato vita”. Lapo Elkann, la confessione commovente a Storie Italiane. Cosa sta facendo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it