“La regina Elisabetta sta ancora male”. Salta anche la messa di Natale. E tra i sudditi inglesi aumenta la preoccupazione. 90 lei, 95 il marito Filippo, hanno già fatto slittare un viaggio.


 

La regina Elisabetta sta ancora male, per lei niente messa di Natale. Apprensione tra i sudditi nel Regno Unito. È ancora affetta da un forte raffreddore, fanno sapere dagli ambienti reali. Lo stesso malanno che le aveva anche fatto rinviare di un giorno la partenza per Sandringham, nel Norfolk. A spiegarlo ci pensano direttamente da Buckingham Palace. Tuttavia, l’assenza della regina genera apprensione, nonostante le rassicurazioni sulle cause, un banale malanno di stagione. Altri membri della famiglia reale, invece prendono parte alla cerimonia, dove si è radunata la folla. Che però deve fare i conti con un’altra delusione. Non ci sono neppure William e Kate che festeggiano il Natale con la famiglia Middleton a Bucklebury, nel Berkshire. Nel pomeriggio, sui media britannici, il messaggio di Natale che la regina ha registrato pochi giorni fa, in cui lodava “Gli eroi non celebrati” che ispirano il resto della società, come i volontari, gli operatori sanitari e le altre persone comuni. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La regina ha novant’anni e il marito, Filippo di Edimburgo ne ha 95 anni. Tutti e due hanno rinviato di un giorno la partenza per la tenuta di Sandringham, nell’est dell’Inghilterra, dove di solito trascorrono le feste. Elisabetta sarebbe dovuta arrivare in treno alla sua residenza nella contea di Norfolk mercoledì, ma a causa dell’influenza è arrivata giovedì a bordo di un elicottero. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

 

Il 26 dicembre, la coppia reale ospita come di consueto, la famiglia reale per cena a Londra a cui parteciperanno, tra gli altri, il principe William e la moglie Kate, e il principe Henry. La regina più amata in Inghilterra, una vera istituzione, anche per un banale raffreddore fa stare in ansia i suoi sudditi.

”È malata”. Tutti gli anni, il 21 dicembre, la Regina Elisabetta sale sul treno delle 10.44 che la porterà a Sandringham. Ma quest’anno le cose non sono andate così. E la preoccupazione cresce