”Lo facciamo esplodere”. Panico su un aereo con a bordo 118 persone. Volo dirottato e passeggeri presi in ostaggio. Ecco cosa sta succedendo


 

Un aereo con 118 persone, tra passeggeri e membri di equipaggio, è stato dirottato ed è atterrato a Malta. Due i dirottatori a bordo del volo libico Afriqiyah Airways A320: lo ha confermato il presidente della stessa compagnia aerea, Abubaker Elfortia, citato da ‘Libya’s Channel’. Sempre secondo Elfortia, i due hanno “esplosivi” e secondo quanto sostiene in un tweet l’emittente libica ‘al-Hadath’, avrebbero chiesto la scarcerazione di Saif al-Islam Gheddafi, uno dei figli del defunto colonnello libico Muammar Gheddafi, minacciando di far saltare in aria il velivolo. Ma è notizia dell’ultima ora, riporta l’Ansa che riprende quanto scritto sul sito di Malta Today, che i dirottatori hanno concordato di rilasciare tutte le persone a bordo e di deporre le armi. L’aereo dirottato su Malta è della compagnia libica Afriqiyah Airways, è un Airbus A320 con 118 persone a bordo. Il volo era partito da Sebha, nel sudovest della Libia, ed era diretto a Tripoli. (Continua a leggere dopo la foto)



In precedenza il ‘Times of Malta’ aveva riferito che uno dei dirottatori affermava di essere un sostenitore di Gheddafi. Saif al-Islam, considerato il delfino del colonnello, era stato catturato dai miliziani di Zintan a novembre del 2011, poi processato e condannato a morte per l’uccisione di manifestanti durante le proteste contro suo padre. Saif al-Islam si trova in prigione a Zintan, nella Libia nordoccidentale, come confermato dalle autorità della stessa città lo scorso 8 luglio, smentendo le notizie circolate sulla sua liberazione. Fonti del consiglio presidenziale libico guidato dal premier incaricato Fayez al-Serraj hanno poi confermato la notizia del dirottamento.

(Continua a leggere dopo i post)

 

In mattinata, l’allerta sulla pagina Facebook dello scalo maltese: “Il Malta International Airport può confermare che c’è una situazione non autorizzata in aeroporto. Tutte le squadre di emergenza sono state inviate sul posto. I viaggiatori sono invitati a seguire gli aggiornamenti su www.maltairport.com”. L’aeroporto di Malta è stato intanto riaperto al traffico dopo la notizia di liberare gli ostaggi. Le autorità dello scalo hanno avvertito i passeggeri di ritardi su tutti i voli. Alle ore 12:28, nove voli erano già stati deviati sull’aeroporto di Catania e dieci voli erano in attesa di decollare.

Potrebbe anche interessarti: “Ci sono 7 ostaggi e un uomo armato che ha fatto irruzione nel loro ufficio”, Parigi ripiomba nel terrore dopo gli attentati terroristici recenti. Polizia in assetto da guerra e mezza città paralizzata. Cosa sta accadendo