“È lei, trovata morta”. Rinvenuto il suo corpo dopo 5 giorni di ricerche, ancora disperso il figlio di 8 anni


A cinque giorni dalla scomparsa nella baia di Chesapeake, nel Maryland, è stato ritrovato nella giornata di ieri il corpo senza vita di Maeve Kennedy Townsend McKean, 40enne figlia dell’ex governatore del Maryland Kathleen Kennedy Townsend e nipote di Robert F. Kennedy. A darne notizia, la polizia dello stato. La donna era scomparsa lo scorso giovedì pomeriggio insieme al figlio Gideon, di 8 anni. I due erano in canoa vicino alla casa di famiglia a Shady Side, circa 25 miglia a sud di Annapolis.

”Dopo giorni di ricerche che hanno visto coinvolti l’aviazione e la tecnologia sottomarina, le autorità hanno ritrovato la persona scomparsa, Maeve Kennedy Townsend McKean”, si legge in una nota della polizia. Un’indagine preliminare, spiega fra gli altri Nbc News, ha rilevato che McKean e suo figlio potrebbero aver remato nella baia per recuperare un pallone, per poi non essere più in grado di tornare a riva. Continua dopo la foto








La polizia del Maryland ha detto che il corpo di Maeve Kennedy è stato trovato a circa sette metri di profondità, a poche miglia di distanza della residenza della madre, dove era stata messa in acqua la canoa. Il corpo del piccolo Gideon non è ancora stato ritrovato, oggi sono riprese le ricerche. La lunga scia di dolore della famiglia è iniziata nel 1944 con la morte di Joseph, il fratello maggiore di JFK, in un incidente aereo e non si è mai fermata. Continua dopo la foto






Solo la scorsa estate la morte di Saoirse, bisnipote di Bob, appena 22enne, stroncata da un’overdose, oltre agli assassinii che sono nella storia di John e Bob, nel 1963 e nel 1968. Michael, figlio di Bob, morì nel 1997 in un incidente sugli sci. Era il 1999 quando John Kennedy jr, il figlio del presidente, morì in un incidente aereo e via così per 12 volte, compresa la scomparsa di Maeve Kennedy e del figlio. Continua dopo la foto



 


La frequenza e la violenza con cui queste sfortune si sono abbattute sulla famiglia, nel giro di pochi decenni, hanno portato, specialmente in America, alla credenza popolare che vede i Kennedy soggetti ad una tremenda maledizione. Un’idea alla quale è sempre più difficile non credere nonostante logica, scienza e buon senso.

Ti potrebbe interessare: “Non lo abbiamo mai fatto”. Maurizio Costanzo, la confessione privatissima su Maria De Filippi: “Poi ora…”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it