Coronavirus, in Germania boom di contagi in poche ore. Ecco quanti sono


Parla di 271.364 casi e 11.252 morti nel mondo l’aggiornamento odierno del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) sull’epidemia di coronavirus. Per quanto riguarda l’Europa e Gb, sono 121.061 i casi e 5.925 i decessi. E un altro forte balzo in avanti del numero dei contagi da Coronavirus in Germania. Stando al conteggio della Zeit online, che incrocia i dati del Robert Koch Institut con quelli segnalati dalle autorità sanitarie dei vari Laender, le attuali infezioni da Covid-19 sono oltre 21500. Vuol dire che il numero dei contagi è raddoppiato in soli tre giorni: solo mercoledì scorso i casi erano 10mila.

Molto alto il bilancio in Nord-Reno Vestfalia, con 6700 casi. Seguono Baviera e Baden Wuerttemberg con circa 3600 casi. Sono ad oggi oltre 70 le vittime in tutto il Paese. Il presidente della Repubblica federale tedesca Frank Walter Steinmeier ha scritto una lettera al presidente della Repubblica italiano Sergio Mattarella: “Nel nostro Paese andiamo incontro a momenti difficili, ma allo stesso tempo guardiamo con grande commozione alle drammatiche condizioni dei nostri vicini italiani”, ha scritto Steinmeier a Mattarella. (Continua a leggere dopo la foto)







“In questa situazione di così enorme gravità – continua – vorrei esprimere a te e al popolo italiano la solidarietà dei miei connazionali e la mia profonda partecipazione personale”. Il testo della missiva è stato riportato dal Corriere della sera. “Signor Presidente, Caro Sergio Mattarella, – si legge – dalla nostra conversazione telefonica della scorsa settimana, l’emergenza causata dal coronavirus in Italia ha subito un ulteriore drammatico peggioramento e anche in Germania dobbiamo arginarne la diffusione con tutte le nostre forze”. (Continua a leggere dopo la foto)








Un pensiero è rivolto dal capo della Repubblica federale tedesca agli ammalati, alle famiglie delle vittime e a chi sta prestando aiuto “nel sistema sanitario italiano e attualmente, a condizioni di massima difficoltà, fanno l’impossibile per salvare vite umane”. “Sono lieto che i nostri ministeri della Salute abbiano trovato il modo di portare in Italia forniture di aiuto tedesche con dispositivi medici di urgente necessità”, prosegue poi Steinmeier, concludendo sulla necessità di avere, ora più che mai, “uno spirito veramente europeo di solidarietà umana e pratica. Possiamo superare questa crisi, che non ha precedenti, solo assieme. Vi siamo vicini”. (Continua a leggere dopo la foto)

 


Intanto il presidente della Bundesbank Jens Weidmann afferma che per il Paese tedesco la recessione è “inevitabile”. Rispetto ai dati della Johns Hopkins University e di Zeit online, il conteggio del Robert Koch Institut (Rki), il maggior centro epidemiologico tedesco, è più basso e conta 16.662 contagi e 47 decessi. L’istituto, però, considera solo i dati confermati e inviati per via digitale dai Laender, mentre Zeit incrocia i dati dello stesso Rki con le segnalazioni delle autorità sanitarie locali.

Ti potrebbe anche interessare: Coronavirus, testato farmaco su 330 pazienti: risultati in 1 mese

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it