Uno schianto e Piero muore a 21 anni. Voleva cambiare vita ma ha trovato la morte


Un ragazzo italiano di 21 anni, Piero Blonda originario di Cisternino in Puglia, è morto in Nuova Zelanda per i traumi riportati in un incidente stradale. A quanto si apprende Piero Blonda sarebbe rimasto coinvolto in un sinistro nei pressi di Shannon, dove da qualche mese viveva per lavorare e conoscere la lingua. A quanto si apprende lo scontro tra un’auto, su cui viaggiava il ragazzo, e un camion, è avvenuto sulla Highway 57 intorno alle 16 di sabato pomeriggio.

Al momento non è nota la dinamica dell’incidente ma stando a quanto dichiarato dalla polizia neozelandese, si è verificato sabato pomeriggio intorno alle 16. Nelle ore successive alla notizia, sui social l’attenzione si era spostata su un punto prioritario: riportare nella sua Cisternino la salma di Piero Blonda. A tale scopo è partita una raccolta fondi: «Ciao a tutti, molti già sapranno della tragedia che ha colpito una famiglia della nostra comunità. Continua dopo la foto







Io non sono nessuno neanche una parente ma sono una mamma, so che hanno bisogno di ognuno di noi quindi – scrive –. Basta poco, anche rinunciare ad un caffè per qualche giorno, ma tutti possiamo secondo me dare un contributo a questi nostri concittadini già straziati dal dolore e che ora sono anche costretti a pagare tantissimi soldi per poter farlo tornare qui da loro». Continua dopo la foto






In serata, scrivere Agorànews, la famiglia ha fatto sapere che la raccolta fondi non sarà necessaria per il trasferimento della salma dello sfortunato Piero Blonda , in quanto le relative spese sono coperte da una polizza assicurativa. La stessa famiglia Blonda, ringraziando tutti coloro che stanno contribuendo con il loro gesto di solidarietà, comunica che destinerà le somme raccolte per i funerali e per le altre spese necessarie. Continua dopo la foto



 


Da quanto appreso, il giovane era originario della frazione di Casalini e ha svolto il suo percorso di studi all’IISS Basile Caramia – Gigante di Locorotondo. La comunità cistranese è sgomenta dal dolore per la perdita dello sfortunato Piero Blonda e si stringe attorno alla famiglia. Un giovane determinato e dalla grande vitalità, così tutti lo ricordano. «Ecco è così che voglio ricordarti, con il sorriso sempre stampato in faccia, con una voglia di vivere la vita sempre a 3000, mai una foto o un momento in cui eri triste… la tristezza proprio non era per te» scrive sui social un suo caro amico

Ti potrebbe interessare: GF Vip, fuori Serena Enardu. E per la prima volta in studio confessa: “Io e Pago..”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it