Chi era Gianna Maria, la figlia di Kobe Bryant morta nello schianto dell’elicottero


Tra le nove vittime dell’incidente di un elicottero precipitato domenica 26 gennaio sulle colline di Calabasas, zona a nord-ovest del downtown di Los Angeles, ci sono anche Kobe Bryant e la figlia 13enne Gianna Maria Onore. Padre e figlia erano in volo in elicottero in California. Il gruppo era diretto verso la Mamba Academy di Thousand Oaks per un allenamento di basket.

Bryant, 41 anni, era in volo con altre 8 persone quando l’elicottero -un Sikorsky S-76- è precipitato. Il numero delle vittime è stato confermato dalle autorità, che non hanno inizialmente fornito indicazioni ufficiali sull’identità delle persone a bordo del velivolo. L’elicottero, un Sikorsky S-76B costruito nel 1991, era partito dall’aeroporto di Orange County, dove Kobe viveva alle 9:06 locali. Le prime chiamate alla polizia per l’incidente sono arrivate dopo 41 minuti. (Continua a leggere dopo la foto)








“Abbiamo ricevuto la chiamata per un incidente alle 9:47 del mattino. I detriti coprivano quasi un ettaro di terreno e l’incidente ha causato un incendio. Abbiamo immediatamente avviato la macchina dei soccorsi, abbiamo cercato eventuali superstiti ma tutte le persone a bordo sono morte” ha raccontato un portavoce della polizia. Nata il primo maggio 2006, Gianna Maria Onore era la seconda figlia dell’ex stella dei Lakers. Attualmente giocava per i Los Angeles Lady Mamba girls basketball e sognava di diventare una giocatrice della Wnba e di giocare a livello universitario per le UConn Huskies. (Continua a leggere dopo la foto)






Gigi, così la chiamavano in famiglia sognava di seguire le orme padre. In diverse occasioni Kobe l’aveva portata a bordo campo ad alcune partite NBA sia allo Staples Center di Los Angeles che al Barclays Center di Brooklyn, immortalandola anche insieme ai suoi giocatori preferiti come Luka Doncic. Recentemente Kobe aveva raccontato nel celebre programma tv di Jimmy Kimmel: “I miei fan si avvicinano a me quando c’è anche lei e mi dicono: ‘Devi avere un figlio maschio per portare avanti la tua eredità’. Lei a quel punto interviene dicendo: ‘Tranquilli, ci penso io'”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Visualizza questo post su Instagram

 

🥰

Un post condiviso da Gianna Bryant (@gigibryant2) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@slam_hs 💪🏽

Un post condiviso da Gianna Bryant (@gigibryant2) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@wnba finals rematch got us hype! A lil one on one with my baby Gigi #footwork #stringmusic #mambacita

Un post condiviso da Kobe Bryant (@kobebryant) in data:

 

Sull’account social di Bryant tanti video delle partite della sua piccola. “Gigi migliora ogni giorno”, è il commento dell’ultimo filmato pubblicato su Instagram. Poi ancora una foto con Gianna Maria che indossa delle scarpe a spillo e fa canestro. Sul profilo di Gigi, tante le foto e i video degli allenamenti insieme, le foto di famiglia insieme a mamma Vanessa e alle altre sorelle, la maggiore Natalia, e le piccole Bianka e Capri. Non mancano quelle insieme al papà, una delle ultime pubblicate li mostra sorridenti allo Staples Center di Los Angeles.

“Idiota!”. Caterina Balivo e quella tragica morte. È caos tra lei e i fan. Cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it