Esplode autobomba: decine di morti e feriti, molti sono bambini


Si aggrava il bilancio delle vittime dell’attacco di questa mattina alla periferia della capitale somala Mogadiscio. Le ultime notizie confermate alla Dpa dal Capo dell’ospedale di Medina, Mohamed Yusuf parlano di 73 morti. I feriti sarebbero decine. Intanto i media ufficiali turchi confermano che ci sono due cittadini della Turchia tra le vittime dell’attentato.

Sinora l’attacco non è stato rivendicato. Yusuf ha confermato che nell’ospedale sono arrivati 54 feriti. Secondo la ricostruzione del portavoce del governo, Ismael Mukhtar Omar, un attentatore suicida al volante di un’autobomba sarebbe entrato in azione vicino a un checkpoint lungo Afgoye Road alla periferia di Mogadiscio. “Posso confermare che sono morte più di 25 persone”, ha detto Omar alla Xinhua. (Continua a leggere dopo la foto)








Le ultime notizie confermate alla Dpa dal Capo dell’ospedale di Medina, Mohamed Yusuf parlano di 73/76 morti. Intanto i media ufficiali turchi confermano che ci sono due cittadini della Turchia tra le vittime dell’attentato. L’attacco non è stato sinora rivendicato. (Continua a leggere dopo la foto)






Il deputato Abdirizak Mohamed, ex ministro della Sicurezza Nazionale, su Twitter ha sostenuto di essere stato informato della morte di oltre 90 persone. Tra questi “17 agenti di polizia, 73 civili e 4 stranieri”, secondo la stampa ingegneri turchi. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Diverse vittime sono bambini, ma ci sono anche molti studenti universitari, che viaggiavano su un pullman che transitava sul luogo dell’esplosione. L’attentato è avvenuto all’ora di punta, in un punto affollato a un checkpoint davanti a un ufficio delle tasse.

Juan Luis cacciato da Uomini e Donne. Maria De Filippi perde le staffe e reagisce così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it