Lutto nel mondo dello spettacolo: è morto a soli 14 anni. Una famiglia devastata dal dolore


Si chiamava Jack Burns ed era un talento. Qualcuno lo chiamava “il nuovo Billy Elliot” per le sue doti da ballerino, aveva solo 14 anni ed è morto improvvisamente in circostanze ancora da chiarire. L’adolescente era diventato anche un volto noto del piccolo schermo, avendo recitato nel 2014 nella serie tv Outlander, quando era ancora un bambino, oltre ad aver preso parte a numerose produzioni della BBC e allo show The One Show and Priscilla Queen of the Desert accanto a Duncan dei Blue. All’età di nove anni aveva conquistato un posto nella prestigiosa scuola di balletto di Glasgow.

E’ stato trovato senza vita nella sua casa a Greenock, in Scozia. Non si hanno ulteriori dettagli sul suo decesso, ma la polizia ha fatto sapere che non lo tratterà come sospettoso. La notizia della tragica scomparsa è stata data via Facebook da Elite Academy of Dance. “È con il cuore pieno di dolore che scriviamo questo post. Tragicamente, come sapete, abbiamo perso il nostro amatissimo studente Jack Burns domenica 1 dicembre”. Continua a leggere dopo la foto








“Ha toccato l’anima di tutti coloro che hanno avuto il piacere di ballare e lavorare con lui qui dal 2012”, si legge nel messaggio. Tantissimi i messaggi di cordoglio: ”Jack è stato fonte d’ispirazione per tutti in Elite e ha toccato il cuore di tutti coloro che hanno avuto il piacere di lavorare e ballare con lui dal 2012”. Continua a leggere dopo la foto






“Noi e tutta la famiglia e gli amici di Jack siamo completamente devastati e senza parole. La famiglia di Jack Burns desidera far sapere a tutti che il funerale si svolgerà alle ore 10.00 alla St Mary’s Church, Patrick Street, Greenock, giovedì 12 dicembre. Un ‘amico ha poi commentato: “Karen, Robert e Rory sarebbero felici di vedere alla funzione i colleghi di Elite che conoscevano Jack”. Continua a leggere dopo la foto



 


“Avrebbero anche molto conforto se gli studenti desiderassero presentarsi con le felpe con cappuccio della scuola”. E ancora: “Tutti i nostri pensieri e preghiere in questo momento sono con la famiglia e gli amici di Jack, ma soprattutto con i suoi genitori Karen, Robert e suo fratello Rory.”

Ti potrebbe anche interessare: Barbara D’Urso scoppia in lacrime. Il racconto di Patrizia è troppo straziante: “Scusate…”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it