Bus precipita in un dirupo: 24 morti. Erano tutti giovani tra i 20 e 30 anni


Almeno 22 persone sono morte in un incidente stradale che ha coinvolto un bus turistico nella zona di Ain Senoussi, nel nordovest della Tunisia. Lo riferisce un comunicato del ministero dell’Interno tunisino, citato dai media locali. A bordo c’erano 43 persone, 21 feriti sono stati trasferiti negli ospedali di Amdoun e Beja. Dalle prime immagini, sembra che il pullman sia caduto in una scarpata dopo aver oltrepassato il guard-rail.

I passeggeri erano giovani tunisini di età compresa tra i 20 e i 30 anni, ha reso noto la Protezione civile. Secondo il ministro dei Trasporti ad interim, il bus trasportava 45 persone e, in base alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe dovuto a «una manovra sbagliata» dell’autista. (Continua a leggere dopo la foto)







L’incidente è avvenuto nella zona di Ain Senoussi, nel nord-ovest del Paese. I feriti sono 18, secondo quanto fa sapere il ministero della Salute tunisino. A bordo del pullman c’erano 45 viaggiatori e, in base alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe dovuto a “una manovra sbagliata” dell’autista. (Continua a leggere dopo la foto)






Intanto, il premier Youssef Chahed ha interrotto la sua visita a Tozeur per rientrare a Tunisi e seguire dall’unità di crisi gli sviluppi sull’incidente. Mentre il ministro tunisino del Turismo, Renè Trabelsi, ha dichiarato che il bus turistico apparteneva a un’agenzia di viaggi riconosciuta e con regolare licenza. (Continua a leggere dopo la foto)



 

«È molto probabile che l’autista dell’autobus abbia perso il controllo del veicolo in una curva conosciuta per essere pericolosa e il mezzo si è capovolto quattro volte prima di adagiarsi su un fianco al fondo della scarpata». Lo ha detto il direttore regionale della protezione civile di Jendouba, Mounir Ryabi alla radio locale Mosaque Fm.

Papa Francesco è stato operato. L’intervento, in gran segreto, nella clinica Pio XI

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it