Londra, spari al London Bridge: “fermato un uomo, morti e feriti”


Londra ripiomba nella paura del terrorismo . Nel pomeriggio di oggi il London Bridge è stato evacuato e transennato dalla polizia londinese che ha chiuso l’intera zona dopo che sono stati uditi colpi di arma da fuoco. Secondo Sky News una persona sarebbe rimasta uccisa e altre cinque ferite durante un’aggressione compiuta da un uomo armato di coltello. “Posso confermare che il sospetto che ha aggredito i passanti sul London Bridge è morto sul posto. Indossava un falso giubbotto esplosivo”, ha riferito Neil Basu, di Scotland Yard, aggiungendo che “diverse persone sono rimaste ferite. Appena saremo in grado vi aggiorneremo sulle loro condizioni”.

“Un certo numero di persone sono state accoltellate”, ha confermato con un tweet la polizia londinese. “Forniremo altre informazioni appena possibile”, aggiunge il tweet della Metropolitan Police che precedentemente ha dato notizia dell’arresto di un uomo, ma non ha fornito alcuna indicazione sui possibili motivi dell’attacco. “Le forze dell’ordine sono state chiamate ad intervenire alle 13.58. (Continua a leggere dopo la foto)








Sono intervenuti i servizi di emergenza, tra questi gli agenti del Met e la City Police. Un uomo è stato arrestato dalla polizia”, si legge in un post. “A questo punto, le circostanze relative all’incidente sul London Bridge non sono ancora chiare. Tuttavia, per precauzione, stiamo rispondendo all’incidente come se fosse legato al terrorismo”. Johnson – “Vengo aggiornato sull’incidente sul London Bridge e voglio ringraziare la polizia e tutti i servizi di emergenza per la loro risposta immediata”, ha twittato è stato il premier britannico, Boris Johnson. (Continua a leggere dopo la foto)






Khan – Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha chiesto ai cittadini di ”rimanere determinati e restare uniti di fronte al terrore” dopo l’attacco di oggi sul London Bridge. ”La polizia metropolitana ha confermato che, come precauzione, questo orrendo incidente avvenuto sul London Bridge viene trattato come fatto legato al terrorismo”, ha scritto Khan in una nota. ”Resto in stretto contatto con la polizia metropolitana e vengo aggiornato sugli sviluppi. E’ stato confermato che nell’attacco ci sono stati dei feriti. Il mio cuore batte per loro, per le loro famiglie e per tutte le persone coinvolte”, ha aggiunto. (Continua a leggere dopo la foto)



 

”Grazie ai nostri coraggiosi servizi di emergenza che hanno risposto all’orribile attacco di oggi. Ogni giorno mettono la loro vita a rischio per noi, andando incontro al pericolo per mantenere Londra al sicuro”, ha proseguito Khan. ”Dobbiamo, e lo faremo, restare determinati, forti e uniti di fronte al terrore. Chi ci attacca e cerca di dividerci non avrà mai successo”, recita l’appello del sindaco.

Corbyn – Anche il leader laburista britannico Jeremy Corbyn ha voluto ringraziare via Twitter la polizia e i soccorsi per la pronta risposta all’attacco. ”Notizie scioccanti dal London Bridge. Il mio pensiero va a coloro che sono rimasti coinvolti nell’incidente. Grazie alla polizia e ai servizi di emergenza per come avete risposto”, ha scritto Corbyn. (video)

Flavio Briatore “in crisi”, in suo soccorso arriva Matteo Renzi. Il clamoroso retroscena

Caffeina News by Adnkronos

www.adnkronos.com

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it