Camion finisce in un burrone,19 morti e decine di feriti: una strage


Un’immane tragedia si è verificata nel nord delle Filippine, precisamente nella città di Conner, nella provincia di Apayao. Un camion che trasportava 40 persone è precipitato in un burrone, mentre era intento a percorrere una strada di montagna. Il primo bilancio parla di una vera e propria strage.

Infatti nel terribile incidente stradale almeno 19 persone hanno perso la vita, mentre altre 22 hanno riportato delle ferite. Tenuto conto del gran numero di feriti, il numero delle vittime potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Iniziano intanto a circolare notizie su chi fossero le persone a bordo del mezzo. (Continua dopo la foto)

 








Il camion trasportava in particolar modo contadini molto anziani e gente del villaggio, che stavano facendo rientro nelle loro abitazioni dopo aver ottenuto sementi ed aiuti di natura finanziaria da alcuni funzionari del posto nella non lontana provincia di Kalinga. E da una prima ricostruzione dei fatti, emerge la possibile causa del sinistro. (Continua dopo la foto)





Al termine delle prime analisi è stato osservato che i freni del mezzo avrebbero improvvisamente ceduto ed il conducente ha quindi perso il controllo dello stesso. Non si tratta comunque del primo drammatico incidente accaduto nel Paese del Sud-Est asiatico. (Continua dopo la foto)


Numerosi incidenti hanno luogo infatti soprattutto nella parte settentrionale della nazione a causa delle pessime condizioni di veicoli e strade e dell’assenza di cartelli, ringhiere ed altri dispositivi che possano garantire la sicurezza. Non è un periodo fortunato per le Filippine. Solo alcuni giorni fa un violento terremoto di magnitudo 6.5 gradi della scala Richter aveva colpito la parte meridionale dello Stato. A morire erano state cinque persone nella città di Makilala, provincia di Cotabato. Tra le vittime si era registrato anche il nome del sindaco, deceduto per il crollo di una parete del tribunale, dove si trovava per questioni di lavoro. Nella vicina città di Kidapawan è venuto giù un intero hotel e solo per fortuna nessuna persona è rimasta coinvolta. E prima di questo sisma si erano verificati altri due movimenti tellurici, di magnitudo 6.6 e 6.4, che avevano provocato rispettivamente otto e sette decessi.

Caso Luca Sacchi, finalmente i risultati dell’autopsia sul corpo del ragazzo. Ecco cosa è emerso

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it