Pistorius, 5 anni di carcere per l’omicidio della fidanzata


Cinque anni di carcere per l’omicidio di Reeva Steenkamp. Si chiude così il processo a carico dell’ex campione paralimpico sudafricano Oscar Pistorius. La giudice Thokozile Masipa ha annunciato la sentenza definendola “equa e giusta sia nei confronti della società, sia dell’accusato”. L’atleta è stato condannato anche a tre anni di libertà vigilata per porto d’armi abusivo. Pistorius è stato prelevato dagli agenti e e trasferito nelle celle del tribunale, in attesa di essere trasferito nel carcere dove sconterà la condanna. La famiglia di Reeva Steenkamp si è detta soddisfatta della sentenza e ha fatto sapere che non farà appello. “Siamo molto contenti”, ha detto il padre. L’accusa aveva chiesto 10 anni di carcere. La difesa puntava invece a ottenere una condanna ai lavori socialmente utili con sospensione condizionale della pena e periodi di arresti domiciliari.