Nascondono la gravidanza, ragazzini di 13 e 16 anni gettano il loro bimbo nel fiume


Hanno tenuto nascosto a tutti la gravidanza frutto del loro amore, al momento del parto poi hanno fatto nascere il loro bimbo in gran segreto e infine lo hanno gettato nelle acque di un fiume. I protagonisti della tragedia che ha sconvolto la comunità di Sant Adrià de Besòs, nei pressi di Barcellona, sono due ragazzi di soli 13 e 16 anni.

I due adolescenti sono accusati di aver gettato nel fiume il neonato nato dalla loro relazione, dopo aver nascosto a tutti la gravidanza della minorenne. Il padre è stato fermato con l’accusa di omicidio. Come spiega il quotidiano 20minutos.es i due ragazzi avevano deciso di portare avanti quella gravidanza indesiderata di nascosto dalle famiglie. Poi la decisione di andare a vivere in una piccola pensione del posto, lontani da occhi indiscreti, e di aspettare il giorno del parto. (Continua a leggere dopo la foto)







Quando la ragazza è entrata in travaglio, i giovani hanno deciso di far nascere il bambino in quella camera. Sarebbe stato difficile nascondere la gravidanza andando all’ospedale visto che entrambi sono adolescenti e, come previsto dalla legge, in quel caso i medici avrebbero dovuto avvertire le famiglie. Lunedì scorso la 13enne ha dato alla luce il figlio, senza alcuna assistenza medico-sanitaria. (Continua a leggere dopo la foto)




Il giorno dopo, i due adolescenti hanno deciso di lasciare la pensione e fare ritorno dalle rispettive famiglie, ma il padre del bambino ha deciso di seppellirlo, avvolto in una coperta, nei pressi delle rive del fiume Besòs. Ma in quel momento un gruppo di persone si trovava lì per una camminata e vedendo la scena hanno subito allertato la polizia. Il giovane, che ora è in stato di fermo con l’accusa di omicidio, ha spiegato agli inquirenti che il bimbo era nato già morto e che lui intendeva solo seppellirlo nei pressi della riva ma quando ha visto che qualcuno lo stava osservando lo ha gettato nel fiume ed è scappato. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Solo l’autopsia potrà chiarire l’orario e la causa della morte del neonato. Per questo motivo i Mossos d’Esquadra (la polizia catalana) e i vigili del fuoco sono impegnati nella ricerca del corpicino.

Uomini e Donne, ex tronista con la droga durante un’esterna: “Me l’ha messa nelle scarpe”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it